Benvenuti su Moringa Italia, questa è la migliore guida gratuita sulla Moringa Oleifera, qui trovi le proprietà di questa fantastica pianta, la selezione dei migliori prodotti a base di Moringa per comprarla e averla a casa tua (capsule di Moringa, Moringa in polvere, infuso e olio di Moringa).

Inoltre troverai preziose informazioni sul dosaggio delle capsule e della polvere, i benefici e le controindicazioni.

La Moringa Oleifera è una pianta dalle proprietà rigeneranti, rivitalizzanti, purificanti, unica in natura. Un rimedio curativo sbocciato dalla terra, in modo spontaneo, senza nessun intervento da parte dell’uomo.

Secondo le credenze popolari, la Moringa sarebbe una preziosa cura contro tutti i mali. Mai leggenda fu tanto vicina alla realtà dati i diversi impieghi della pianta per interventi terapeutici sottoforma di antibiotico, antiossidante, in grado di combattere il colesterolo alto, l’anemia, i disturbi legati al diabete e moltissimo altro.

Infatti, questi sono solo alcuni dei benefici racchiusi nella formidabile Moringa Oleifera.

Qui sotto trovi un utile confezione che comprende sia le capsule di Moringa sia la polvere, ad un prezzo davvero vantaggioso.

moringa come assumerla

39,95€ INVECE DI 44,90€

Risparmi:  4,95€

Chiamata anche “l’albero miracoloso” dalla tradizione indiana, questa pianta particolare cresce nelle purissime zone dell’Himalaya lontana da qualsiasi elemento inquinante. Una pianta dai poteri curativi di questo tipo, non poteva che mettere radici e prosperare in un ambiente ancestrale e incontaminato diverso dagli altri.

Gli effetti benefichi della Moringa Oleifera sull’organismo sono così numerosi da non essere stati ancora scoperti tutti dai ricercatori. L’appellativo di “miracoloso” è inevitabile quando ci si trova davanti al potere di una pianta in grado, ad esempio, di purificare l’acqua contaminata tramite l’immersione dei suoi semi, oppure di guarire da gravi stati di malnutrizione in poco tempo.

Abbiamo accennato solo ad alcune delle sorprendenti e miracolose proprietà benefiche della Moringa Oleifera. Continua a leggere questa guida dettagliata e scopri la storia  straordinaria di una pianta famosa in tutti il mondo, i suoi benefici al limite della magia, i molteplici usi, i metodi di assunzione versatili e dove poterla acquistare.

Cosa è la Moringa Oleifera

Moringa Oleifera  è il nome scientifico di una particolare pianta riconducibile alla grande famiglia delle Moringaceae, piante molto simili ad alberi o cespugli diffuse nelle zone tropicali e subtropicali del pianeta. Appartenenti alla famiglia della Moringa esistono altre 13 specie diverse finora classificate. Si pensa, infatti, che in realtà alla famiglia delle Moringaceae siano attribuibili altre piante non ancora scoperte dai ricercatori.

Questo dettaglio avvalora il fascino leggendario e misterioso che avvolge la Moringa, pianta dal carattere fiabesco della quale ancora non si conoscono tutte le varie specie. Tentare di imbattersi nella Moringa Oleifera, con queste premesse, è come andare alla ricerca di una pianta magica curativa, nascosta nel bosco agli occhi degli estranei o curiosi.

Moringa Recensioni di chi l’ha utilizzata

La Moringa la puoi trovare sia su Amazon che sui nostri siti di fiducia, scegli la tua preferita.

Che aspetto ha l’albero dei miracoli?

A prima vista la pianta della Moringa sembra un vero e proprio albero alto dai 4 ai 7 metri che può raggiungere anche i 10 metri se le radici trovano un terreno abbastanza fertile e profondo. Il tronco però non è come i classici alberi, non è rigido e ruvido al tatto ma morbido e spugnoso. Come se in realtà la Moringa non fosse una pianta inanimata ma il risultato di un incantesimo che ha tramutato una divinità in albero. Posando una mano sul tronco morbido, non a caso, può sembrare di sentire un cuore pulsante tanto è la vitalità che la pianta trasmette al solo tatto.

I rami finissimi e intrecciati fra di loro creano un intricato disegno astratto e sono ricoperti di foglie robuste verde brillante. Quando la Moringa Oleifera sboccia (2-3 volte l’anno), fra le foglie spuntano tanti piccoli e delicati fiori bianchi utilizzati anche per creare preziosi bouquet decorativi. Insieme ai fiori, i rami della Moringa si colorano dei suoi frutti. Questi ultimi sono simili a delle grandi bacche oblunghe dalla forma triangolare (lunghi 30-45 cm).

Dove cresce la Moringa Oleifera

L’albero miracoloso, in origine, era diffuso principalmente nell’India orientale, le colline dell’Himalaya erano la sua culla. In seguito, la coltivazione della pianta si è diffusa nel resto della fascia tropicale e subtropicale come in Etiopia, Kenya, Somalia, Sudan, Filippine, per passare nell’America Latina, nei Caraibi, in Florida e nelle isole del Pacifico.

La Moringa Oleifera è detta anche “la pianta che non muore mai” data la sua resistenza alla mancanza d’acqua. Infatti può sopravvivere in zone colpite dalla siccità e può fiorire anche se affonda le radici in terreni abbastanza aridi e sterili. La pianta non è neanche sensibile a certi valori particolari del ph del terreno (che può essere sia di natura acida che alcalina), infatti, può crescere tollerando  sia pH 4,5 che pH 9,0, la sua capacità d’adattamento è molto elevata.

I tipi di terreno che invece vedono l’impossibilità di far crescere la Moringa sono quelli caratterizzati da piogge battenti, zone molto umide, paludose, fangose.

Data la similarità del clima tropicale e subtropicale con quello meridionale, alcuni agricoltori pionieri e innovativi hanno tentato di portare le coltivazioni di Moringa anche al sud Italia. Dopo tentativi falliti in Sicilia, l’albero della vita ha messo radici in Italia per la prima volta nel 2014, in Puglia, con più precisione, nella zona dell’assolato Salento.

Qui si dice che la pianta sempreverde abbia curato tutti i raffreddori. I pugliesi che hanno la fortuna di usufruire dei suoi benefici provenienti direttamente da questa coltivazione, si sono dimenticati di raffreddori e influenze stagionali grazie alle tisane a base di  Moringa, limone o rosmarino da prendere ogni mattina.

Fra i suoi molti nomi, c’è anche “l’albero della vita” perché come abbiamo visto, può crescere anche in zone difficoltose e aridi rappresentando così una fonte di sostentamento per la sopravvivenza dell’uomo. La Moringa può dirsi un vero e proprio salvavita naturale mandato sulla Terra dalla Provvidenza.

Benefici della Moringa Oleifera

Della Moringa Oleifera si utilizza tutto: dalle radici, alle foglie, ai fiori, frutti e semi. Insomma, di questa pianta non si butta via niente, proprio come il maiale, perché è commestibile in ogni sua parte.

Si parte dalla radici che sprigionano un forte odore di rafano e somigliano ai ravanelli anche per quanto riguarda il sapore un po’ piccante che pizzica sulla lingua. Possono essere mangiate da sole beneficando della loro azione antiinfiammatoria, ad esempio per problemi legati soprattutto alle infezioni alla bocca come arrossamenti o afte. In questi casi si dice: più brucia e più fa bene! Oppure possono essere aggiunte in minor dose come elemento aromatico in altre ricette.

Passando alle foglie, queste sono spesse, larghe e molto verdi, possono essere mangiate sia cotte che crude. Secondo la FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura,) e l’Icraf (Centro agroforestale mondiale)  le foglie della Moringa possono sostituire il consumo di spinaci dato che si cuociono allo stesso modo ma contengono le vitamine del ferro moltiplicate per 25 volte in più rispetto alle altre verdure.

Non solo 25 volte più ferro, le foglie dell’albero miracoloso raddoppiano o quadruplicano tutte le sostanze nutritive e benefiche contenute negli altri alimenti.

moringa benefici

 

  • Potassio 15 volte in più rispetto alle banane
  • Calcio 17 volte in più rispetto al latte
  • Vitamina A 10 volte in più rispetto alle carote
  • Proteine 9 volte in più rispetto allo yogurt

Per queste ragioni la Moringa Oleifera è considerata un “superfood”, un super cibo ricco di vitamine, sali minerali e proteine. L’unica pianta esistente in natura a contenere in sé tutto il fabbisogno energetico dell’uomo. La Moringa, infatti, racchiude 92 diversi nutrienti, 46 antiossidanti, gli Omega 3-6-9 e tutte le vitamine dalla A alla Z. È impossibile morire di fame quando si ha la fortuna di vivere vicini agli alberi miracolosi.

Come assumerla la Moringa: tè-tisana-infuso, polvere e capsule

moringa come assumerla

A parte le nuove forme in creme cosmetiche, oppure la classica forma a insalate o semi tostati (nel caso si avesse la fortuna di vivere sotto le pendici dell’Himalaya o nelle zone tropicali), la Moringa può essere assunta in polvere, in capsule o sotto forma di tè/tisana/infuso.

Tuttavia, sarebbe più esatto chiamarla “tisana alla Moringa” o “infuso alla Moringa” dato che del tè non ha nulla a parte le foglie lavorate e poste dentro la solita bustina da far andare su e giù dentro l’acqua calda.

Infatti, la Moringa non possiede elementi eccitanti come la teina (perciò può essere assunta da tutti, anche dagli anziani o bambini); le sue funzioni sono energizzanti, antiacido, antiossidanti, antinvecchiamento, purificanti e drenanti.

È consigliato assumere una tisana ogni mattina a stomaco vuoto, prima della colazione. Lasciare in infusione la bustina in acqua calda per 6/7 minuti e sorseggiarla con l’aggiunta del miele per addolcire il sapore. La bustina poi può essere utilizzata massimo per una seconda volta durante lo stesso giorno.

A parte la Moringa versione tè-tisana-infuso, la forma di assunzione più diffusa è quella in polvere o capsule. Scoprile nello specifico.

Moringa in polvere

polvere di moringa

La Moringa in polvere è venduta in confezioni da 200 gr ciascuna, e racchiude in sé tutte le proprietà e i benefici della famosa pianta. Può essere assunta mischiata ad altri alimenti liquidi o semi-solidi per potenziare ancora di più la sua azione benefica sull’organismo.

Avendo un sapore simile a quello degli spinaci (con una piccola nota piccante), è meglio abbinare la polvere di Moringa ad alimenti salati dal gusto affine. Ad esempio, può essere ottima se aggiunta ai centrifugati di verdure come quelli di carote, broccoletti e sedano; oppure mischiare la polvere nelle minestre di verdure o legumi.

La Moringa in polvere è molto versatile e può rappresentare un’ottima scusa per sbizzarrirsi in cucina unendola a ricette vegetariane sempre diverse.

Oltre a mangiarla o berla, la polvere di Moringa può essere applicata direttamente sulla pelle in caso di irritazioni, in bocca (come le gengiviti) e infiammazioni del cavo orale, oppure anche sulla cute per combattere la forfora, e sulle punture di insetti.

Posologia Moringa in polvere

La polvere di Moringa contiene solo Moringa pura senza altri elementi aggiuntivi. Si consiglia di utilizzarne un cucchiaino a pasto per un totale di 15 g giornalieri (quindi max 3 cucchiaini al giorno). La dose comunque dipende dai problemi che si vogliono andare a risolvere, a quali sono le esigenze individuali.

Infatti, è possibile variare i grammi che si intendono assumere, così come il periodo della cura, rispetto ai risultati che si vogliono raggiungere. Ogni organismo è diverso dall’altro e reagisce in modo sempre personale, quindi il consiglio è quello di integrare gradualmente i grammi da assumere in totale in un giorno e vedere prima come risponde il tuo corpo alla Moringa.

Lo steso vale per il periodo di assunzione. Può essere breve (3-5 giorni) oppure prolungato (1-3 mesi), in ogni caso si consiglia di fare una pausa dopo il primo mese e godersi un po’ gli effetti benefici su un corpo rinnovato e poi decidere se continuare o meno l’assunzione.

Dove si compra Moringa in polvere

Sul sito ufficiale puoi acquistare la tua Moringa in polvere a prezzi scontati e convenienti. Per l’Italia la spedizione è gratuita per ordini superiori a 75€ e arriva a destinazione entro 3 giorni lavorativi.

Soddisfatti o rimborsati.

polvere di moringa

 

Moringa in capsule


Una confezione di Moringa in capsule contiene 60 capsule da 1000 mg ciascuna. Oltre i 1000 mg di Moringa pura, ogni capsula è arricchita da 5,6 mg di vitamina B6, questi rappresentano gli unici 2 ingredienti del prodotto.

La forma in capsule è ottima per chi non ama il gusto della Moringa oppure non ha tempo di mischiarla negli alimenti o berla sottoforma di infuso. La soluzione in capsule è pratica, veloce e si può assumere anche fuori casa.

È un prodotto vegano, senza lattosio né glutine quindi sicuro per le intolleranze alimentari o le scelte di vita nel rispetto della natura e degli animali.

Posologia Moringa in capsule

2 capsule al giorno da prendere per almeno 3 mesi per godere dei risultati.

Dove si compra Moringa in capsule

Sul sito ufficiale puoi acquistare la tua Moringa in capsule a prezzi scontati e convenienti. Per l’Italia la spedizione è gratuita per ordini superiori a 75€ e arriva a destinazione entro 3 giorni lavorativi.

Soddisfatti o rimborsati.

Anche i fiori, i frutti  e i semi non sono da meno. I fiori vengono mangiati come fossero foglie di insalata oppure utilizzati per estrarne il miele iper nutriente. Mentre Per quanto riguarda i frutti, è diffusa l’usanza di fare bollire i baccelli non ancora maturi (chiamati “mazze da tamburo” per la loro forma) e consumarli come fossero degli asparagi (hanno lo stesso sapore e aspetto una volta cotti).

I semi, invece, vengono consumati sia bolliti che tostati e somigliano ai ceci. Un aspetto molto importante riguarda l’olio che può essere prodotto dai semi della Moringa. Questo olio di semi, infatti, è una preziosa risorsa dato che contiene dal 30 al 50% di olio, il doppio rispetto all’olio prodotto dalle classiche olive. In più l’olio dei semi della Moringa non diventa mai rancido rispetto ad altri tipi di oli esotici come quello di Jatropa.

Proprietà della Moringa Oleifera

Moringa proprietà

Moringa proprietà

Continua questo viaggio alla volta dell’albero miracoloso e scopri molto di più circa le sue leggendarie proprietà. Secondo la tradizione della medicina Ayurvedica, la Moringa era considerata un potente elisir di lunga vita in grado di curare più di 300 malattie.

Potente ricostituente contro fame, debolezza, anemia

Come già accennato, la Moringa è un superfood molto prezioso. Recenti investimenti sono stati fatti per finanziare l’incremento della coltivazione e produzione della pianta nelle zone del mondo colpite da fame, carestie e povertà come le popolazioni del Terzo Mondo. La Moringa è un patrimonio inestimabile visto che si tratta dell’unico alimento esistente contenente tutte le proteine e vitamine necessarie all’uomo. L’unica pianta in grado di ricostituire un corpo ammalato e privo di forze in pochissimo tempo.

È usanza comune credere che mangiare uova crude, le cosiddette “uova all’ostrica”, sia utile a riprendersi dopo grandi sforzi fisici, convalescenze, frattura delle ossa. Peccato che non sia così dato che mangiare uova crude porta con sé tutta una serie di rischi per l’organismo piuttosto gravi, una fra tutti il colesterolo e l’incidenza di infarti e problemi cardiaci.

La Moringa Oleifera, al contrario, essendo di origine vegetale (adatta quindi sia a vegani che vegetariani) è un reale ricostituente da utilizzare in diversi casi. Gravi forme di malnutrizione, spossamento fisico in seguito a enormi sforzi, stati di astenia e inappetenza derivanti da operazioni chirurgiche, rottura delle ossa.

Tutte le parti dell’albero miracoloso, dalle radici alle foglie, fiori, frutti e semi, contengono l’intera gamma di amminoacidi necessaria al fabbisogno proteico. Il suo impiego è diffuso anche in casi particolari fra donne che hanno appena partorito, per aiutarle nella fase dell’allattamento; non solo per avere le forze necessarie ma anche per trasmettere più sostanze benefiche possibili nel latte prodotto.

Non solo è migliore e più salutare delle uova, la Moringa è più rafforzante di due bistecche al sangue, rigenera, purifica e fa il “sangue buono”.

Energizzante vitaminico

Assumere la Moringa è come prendere energia concentrata, ti dà una botta di vita, comincerai a saltare in giro come una molla tanta sarò la forza e la voglia di fare che sentirai in corpo. Affrontare il lunedì e una dura settimana di lavoro non sarà più un problema con questo integratore ricco di proteine e vitamine.

Vorresti assumere più vitamina C durante la stagione autunnale e invernale? Be’ se non vuoi prendere quelle solite pasticche sintetiche allora devi rimboccarti le maniche e spremere arance su arance. Per creare un normale bicchiere da tavola ne occorrono almeno 3 di medie dimensioni. Ma quanta vitamina C pensi di assumere dopo aver spremuto 3 arance? Molta poca in realtà.

Ti sarà utile scoprire, allora, che la Moringa in pochissimi grammi, contiene 8 volte in più la stessa vitamina C contenuta nelle arance.

Non solo vitamina C, l’albero miracoloso le contiene tutte, dalla A alla Z, Vitamine D e B3, beta-carotene, flavonoidi, oltre a ben 18 amminoacidi, e importanti minerali come il Magnesio e il Fosforo. Molto meglio di qualsiasi multivitaminico da banco e di dubbia provenienza.

È preferibile trarre le vitamine che il corpo necessita da prodotti di origine naturale al 100% come la Moringa. Questa bomba-vitaminica non solo ti farà sentire pieno di energia, senza acciacchi ma anche più bello dato che le vitamine sono importanti per la pelle, ne rinnovano la luminosità ed elasticità.

A questo proposito, è stato scoperto dai ricercatori dell’Università di San Carlos che i semi e le radici della Moringa Oleifera contengono un’importante funzione antibiotica per la cura delle infezioni della pelle più forte rispetto all’azione della neomicina.

Proprietà mediche

L’impiego della Moringa in medicina ha una tradizione molto antica e le sue origini sono da ricercare in India, là dove è comparsa la prima volta. Tutte le parti della pianta vengono utilizzate per creare rimedi farmaceutici naturali. L’uso è molto vasto, alla luce dei risultati e le proprietà miracolose.

Attenti studi hanno dimostrato che la pianta ha un’azione benefica nella cura di diversi problemi che possono colpire gli anziani così come i più giovani, problemi di salute da risolvere in breve tempo, passeggeri o vere e proprie patologie. I farmaci a base di Moringa Oleifera possono essere utilizzati con risultati positivi per la cura di:

  • Artrite
  • Dolori alle articolazioni
  • Anemia
  • Reumatismi
  • Diarrea
  • Stipsi
  • Gastrite
  • Ulcere
  • Cefalea
  • Iper tensione
  • Epilessia
  • Diabete
  • Problemi cardiovascolari
  • Infezioni generiche
  • Problemi alla tiroide
  • Calcoli renali
  • Ritenzione idrica
  • Fibromialgia
  • Acne
  • Problemi sessuali
  • Depressione
  • Astenia

Questo elenco mostra solo alcuni dei possibili impieghi della Moringa, la quale, visti i suoi nutrienti, ha una potente azione antiossidante e antinfiammatoria. Ad esempio, i baccelli della Moringa hanno un potere antiossidante di ben 157.600 punti, rispetto ai 35.000 punti delle famose bacche di Goji.

Non solo antibiotica, antiossidante e antinfiammatoria, per le sue numerose vitamine e sali minerali, la Moringa Oleifera funziona anche da idratante e drenante naturale, con notevole potere purificante. Infatti, è un ottimo elemento da inserire se stai affrontando una dieta ipocalorica perché aiuta il metabolismo a produrre la giusta energia, a non sentire la fame, a non sentirsi spossati. Quando agisce sul metabolismo, gli effetti benefichi della Moringa agiscono contemporaneamente anche sul controllo del peso e sulla stabilizzazione dei livelli ormonali.

Afrodisiaco

Secondo la medicina Siddha, una medicina tradizionale indiana considerata la dottrina medica più antica del mondo poiché trasmessa agli uomini direttamente dagli dei, i frutti della Moringa sono dei potenti afrodisiaci sia per gli uomini che per le donne. Gli effetti benefici a livello cardiocircolatorio e ormonale aiutano ad avere una vita sessuale più intensa e serena.

Si racconta che negli harem si facessero bruciare le foglie della Moringa così da cospargere i suoi fumi per l’ambiente. L’inalazione passiva della Moringa aiutava l’uomo a soddisfare tutte le sue mogli, e le donne a tenere acceso il loro desiderio.

Antidepressivo

Un rinnovato benessere generale fisico ha conseguenze inevitabili anche sull’umore. L’apporto benefico di vitamine, proteine vegetali, antiossidanti e sali minerali va a riequilibrare i livelli dei serotonina del sangue, l’ormone del buon umore.

Dopo la cura con la Moringa, ti sentirai più vigile, attento, vitale, propositivo. Sarai più propenso a dire sempre di sì o ad allontanare le piccole ansie quotidiane perché avrai in te la stessa forza di un leone e la stessa agilità di un delfino.

Antinvecchiamento

Considerato un reale elisir di lunga vita, si racconta che fosse il segreto della presunta immortalità di Fidel Castro. L’ex presidente cubano credeva molto nelle proprietà miracolose della Moringa e infatti ordinò che l’agricoltura del paese investisse molto nella sua coltivazione.

Testimoni narrano che Castro amava masticare continuamente le foglie della pianta durante il giorno, che questo lo aiutasse con i suoi famosi problemi di stomaco, e allo stesso tempo rallentasse l’insorgere dei segni del tempo sul suo viso.

A questo proposito, di recente sono stati fatti nuovi investimenti circa l’impiego della Moringa anche in cosmetica per la creazione di creme dedicate alla idratazione, alla luminosità della pelle, e soprattutto all’appianamento delle rughe con un potete effetto anti-age.

Effetti collaterali e Controindicazioni

Nonostante la Moringa sia un integratore 100% naturale proveniente in forma pura dalla terra, non bisogna abusarne o utilizzarla come fosse una pozione magica.

I suoi effetti benefici sono straordinari, sorprendenti e il carattere fiabesco o leggendario della pianta è normale che si sviluppi nell’immaginario di chi la usa. Però ricorda che la magia non esiste, quindi bisogna cominciare a utilizzare la Moringa sempre con cautela e avendo prima letto tutte le informazioni e controindicazioni del caso.

Vediamo quali sono le situazioni in cui è meglio evitare l’assunzione della Moringa Oleifera e i possibili effetti collaterali.

  • Gravidanza e allattamento

Nel periodo delicatissimo e particolare della gravidanza o subito dopo aver partorito, meglio evitare l’assunzione di nuovi integratori come la Moringa nel tuo organismo. Potrebbe insorgere il pericolo di provocare malformazioni al feto, oppure parti prematuri o aborti spontanei.

  • Cattiva circolazione

La Moringa agisce sulla densità ematica rendendola più fluida. Ma l’alterazione dei livelli di coagulo del sangue, se in soggetti sani non provoca danni sensibili, in soggetti con problemi di circolazione potrebbe portare a rischi considerevoli come l’insorgere della policetimia.

  • Nausea e vomito

Soprattutto se si va in sovradosaggio, la Moringa può provocare nausea, vomito e diarrea e altri problemi legati al tratto digestivo-intestinale. Si consiglia di stare attenti alle dosi, quindi, e di prenderla preferibilmente a stomaco pieno.

  • Problemi neurologici

Le radici della Moringa presentano un alcaloide particolare detto spirochina che potrebbe compromettere il corretto funzionamento del sistema nervoso.

  • Insonnia

In alcuni soggetti, l’assunzione di Moringa ha provocato fenomeni di insonnia. Per evitare l’insorgere di casi come questo, evitare di prendere l’integratore la sera.

In ogni caso, è bene consultare il proprio medico prima di cominciare una cura fai-da-te con la Moringa. Gli effetti di questa pianta sono miracolosi ma solo se si sa usare, dosare e assumere, per questo è un preferibile chiedere consiglio a un medico e farsi guidare fin nell’inizio della cura.