Moringa dose giornaliera quanta prenderne?

Se sei arrivato o arrivata su questo articolo è perché conosci i tantissimi benefici che la Moringa ti può offrire e vuoi conoscere la dose giornaliera da prendere.

Riepilogando i benefici della Moringa Oleifera

  • la Moringa è perfetta per curare dolori articolari ed infiammatori senza dover così assumere farmaci antidolorifici.
  • La grande quantità di vitamine e sali minerali fungono anche da idratante e drenante naturale.
  • Stabilizzazione dei livelli ormonali
  • Stabilizzazione del metabolismo,
  • Controllo del peso corporeo.

La dose giornaliera da assumere questa particolare e straordinaria pianta varia a seconda della patologia riscontrata e nel modo in cui essa si presenta. Partendo dal presupposto che la Moringa è ricca di proteine, sali minerali e vitamine, è facile pensare a come essa possa contribuire alla protezione delle cellule del corpo umano da eventuali danni grazie alle sue proprietà antiossidanti.

Vuoi conoscere i nostri prodotti di Moringa? Eccoli qui elencati, clicca su quello che desideri:

moringa_dosaggio giornaliero

moringa_dosaggio giornaliero

Per tutti coloro che soffrono d’asma l’assunzione di 3 grammi di polvere di questa pianta per due volte al giorno per la durata di 21 giorni circa, può essere utile per ridurre in maniera sensibile gli attacchi.

La Moringa in polvere può essere inserita in frullati, tisane (con aggiunta di miele per migliorare il gusto), insalate e zuppe.

Per le donne che vogliono incrementare la produzione di latte materno dopo il parto, il dosaggio giornaliero di Moringa sarà di due volte al giorno per un totale di 4 gr a dose è senza alcun dubbio un forte aiuto in caso di scarsità di colostro.

Oltre ad essere ingerita, la Moringa in Polvere può essere applicata localmente sulla pelle in caso si ascessi, gengiviti, forfora, morsi, verruche e ferite, ovviamente le dosi dipendono dall’ampiezza della zona da trattare.

La maggior parte degli integratori alimentari a base di Moringa (qui trovi il nostro catalogo prodotti) vengono prodotti utilizzando le sue foglie.

Le foglie di Moringa infatti sono conosciute per essere una straordinaria fonte di: 

  • vitamine appartenenti al gruppo B,
  • vitamina C,
  • beta-carotene,
  • proteine
  • vitamina K.

Il momento migliore per assumerla è senza ombra di dubbio la mattina, a stomaco pieno dopo aver fatto colazione.

Dosaggio giornaliero standard di Moringa

La dose standard, nel caso non vi fossero della patologie gravi in corso, è di circa un 2 cucchiaini al giorno per la durata di 3/5 giorni, qualora invece vi trovaste in situazioni in cui è necessario utilizzare dei ricostituenti, ad esempio dopo una malattia virale, la dose può arrivare fino a due cucchiaini al dì.

Consigliamo l’assunzione di massimo 4 cucchiaini al giorno alle persone che svolgono un’attività fisica intensa, chi pratica sport infatti trova giovamento da questo tipo di integratore alimentare.

frullato con moringa in polvereDopo due settimane di assunzione regolare di Moringa è possibile rivedere le dosi, aumentandole o diminuendole a seconda della reazione che avrete ottenuto sul vostro organismo.

Vuoi conoscere i nostri prodotti di Moringa? Eccoli qui elencati, clicca su quello che desideri:

Prima di prendere Moringa ecco cosa sapere

Se decidete di iniziare una cura a base di Moringa ecco cosa sapere:

  • tenere in considerazione è la vostra età,
  • il vostro stato di salute,
  • l’attività fisica giornaliera che praticate,
  • il vostro sesso e altri fattori ambientali,per non sbagliare consigliamo sempre di interpellare il vostro medico curante o il vostro farmacista di fiducia.

Moringa effetti collaterali da sovradosaggio

Quando ci si trova ad assumere questo farmaco per la prima volta è facile sbagliare il dosaggio giornaliero, il vostro corpo però non tarderà a farvi capire se il dosaggio è troppo alto:

  • nausea,
  • mal di pancia,
  • diarrea
  • bruciore di stomaco sono i campanelli d’allarme ai quali bisogna prestare attenzione. 

Per non incorrere in questi effetti collaterali sarà sufficiente iniziare con mezzo cucchiaino di prodotto.
In ogni caso gli effetti indesiderati possono essere tenuti sotto controllo o diminuendo le dosi giornaliere oppure suddividendo il quantitativo di Moringa durante i tre principali pasti della giornata.

Tutti noi sappiamo quanto sia importante l’aiuto che può arrivarci dalla natura, a tal proposito vorremmo focalizzarci sulle proprietà di una pianta originaria della regione dell’India, del Pakistan, del Bangladesh e dell’Afghanistan, anche se è possibile trovarla anche nei tropici: la Moringa.

Tutte le parti di questa pianta, ovvero fiori, frutti, semi, corteccia e foglie vengono ampiamente utilizzate per la preparazione di medicinali per la cura di alcune malattie largamente diffuse: artrite, anemia, reumatismi e dolori articolari, diarrea, asma, stipsi, cancro, mal di stomaco, ulcere, mal di testa, pressione alta, epilessia, diabete, problemi legati al cuore, infezioni, problematiche legate alla tiroide, calcoli e ritenzione idrica.

Leave a Reply