Le ricette della salute: tante idee sane e gustose

 Le ricette della salute: tante idee sane e gustose

Le ricette della salute: che significa? Avrete sicuramente sentito la frase “Siamo ciò che mangiamo“. Oggi questa affermazione è sempre più avvalorata da studi e ricerche scientifiche. Dobbiamo pertanto prendere coscienza che il cibo va utilizzato non solo per riempire lo stomaco ma anche e sopratutto per mantenere un equilibrio metabolico necessario al benessere generale del nostro organismo. Una piena consapevolezza delle origine dei prodotti e il loro corretto abbinamento è fondamentale per portare sulle nostre tavole pietanze che ci aiutano ad allontanare malattie e patologie.

Le ricette della salute, è ora di cambiare!

le ricette della salute

Le ricette della salute: in questo noi italiani siamo fortunati, perché il nostro Paese è famoso in tutto il mondo per la “dieta Mediterranea”. Uno stile alimentare riconosciuto ormai come il migliore per apportare il giusto equilibrio di tutti i nutrienti necessari all’organismo.

Anche da noi, però, negli ultimi anni si inizia a guardare sempre con più interesse ad un nuovo approccio alimentare. Fermo restando l’adesione alla Piramide alimentare, anche nel bel bel paese si fa sempre più attenzione a cosa mettiamo a tavola. Sopratutto in virtù dei crescenti casi di malattie legate all’alimentazione. Dal 2000 al 2016, la percentuale di bambini sovrappeso fra i 5 e i 19 anni è raddoppiata da 1 su 10 a circa 1 su 5. Gli adulti in sovrappeso in Italia sono circa 23 milioni, mentre gli obesi sono 5 milioni. Strettamente legate all’obesità ci sono anche malattie gravi come il diabete di tipo 2, oppure l’ipertensione arteriosa e varie patologie cardiovascolari. Da qui nasce l’esigenza di rivedere anche la nostra italica alimentazione.

Abbiamo capito quindi che è sempre più importante ripensare il nostro modo di cucinare in un’ottica più orientata alla salute. Questo non significa necessariamente ricorrere a menù tristi e senza gusto, fatti di verdure bollite o di pesci insipidi. Sarà sufficiente conoscere le virtù e gli abbinamenti più adatti tra i cibi per mangiare bene ma in salute.

Alcuni basilari consigli che possiamo dare sono sicuramente: preferire sempre frutta e verdura fresche di stagione; bandire cibi preparati e confezionati ricchi quasi sempre di conservanti e coloranti. Prediligere grassi vegetali a quelli animali; consumare legumi in sostituzione della carne rossa. Limitare zuccheri raffinati; diminuire gradualmente ma significativamente l’uso del sale. Inserire cereali come orzo, farro e segale in sostituzione della pasta. Ricordate inoltre di approfondire i benefici delle erbe aromatiche. Per molto tempo relegate a semplici insaporitori di cibi, oggi ne stiamo riscoprendo i benefici. Come ad esempio la curcuma, poco conosciuta nel nostro paese ma dagli effetti prodigiosi. Per il resto l’unico limite è la nostra fantasia. Veniamo ora alle ricette, vi proponiamo di seguito 2 menù completi composti esclusivamente da ricette equilibrate e salutari, insomma le ricette della salute!

Le ricette della salute: menù facile

Il primo menù che vi proponiamo è decisamente semplice da eseguire e contiene alimenti facilmente reperibili in mercati e supermercati.

Antipasto: Uova ripiene al prosciutto cotto

  • 4 uova
  • Prosciutto cotto a fette (250 g)
  • 1 cucchiaio di senape (15 ml)
  • 1 cucchiaio di maionese (15 ml)
  • ¾ di tazza di mozzarella (100 g)
  • 1 tazza di olive senza nocciolo (50 g)
  • Aceto
  • Sale
  • Pepe

Preparazione:

Portate a ebollizione una pentola d’acqua e aggiungete dell’aceto per facilitare la sbucciatura delle uova. Cucinate le uova per 12 minuti. In un recipiente unite i tuorli cotti, la maionese, la senape e il prosciutto cotto a cubetti. Aggiustate di sale e pepe a piacere. Farcite le uova e aggiungete la mozzarella. Cuocete in forno a 180° C per 10 minuti o finché la mozzarella non acquisirà un color rosato.

Primo piatto: Pasta al ragù vegetale

  • 180 g di rigatoni,
  • 100 g di funghi,
  • 2 zucchine,
  • 2 peperoni,
  • 200 g di pomodori ramati,
  • 2 melanzane,
  • 2 carote,
  • 1 spicchio di aglio,
  • salvia, basilico,
  • porro,
  • 2 cucchiai di vino bianco,
  • 2 cucchiaini d’olio extravergine d’oliva,
  • tabasco,
  • sale e
  • peperoncino.

Preparazione:

Pulire e tritare i funghi. Lavate le verdure e tagliatele grossolanamente, spellate i pomodori e riduceteli a dadini. Mettete tutto in una pentola antiaderente con le erbe aromatiche, l’aglio e il porro affettato sottile. Sfumate con il vino bianco, aggiungete tabasco, sale, peperoncino e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti. Aggiungete l’olio. Lessate i rigatoni al dente e conditeli con il ragù di verdura.

Secondo: straccetti di pollo all’arancia

  • Straccetti di pollo, 400 g;
  • Arance, 2;
  • Farina, 2 cucchiai;
  • Olio evo;
  • Pepe nero;
  • Sale.

Preparazione:

Per prima cosa, infarinare gli straccetti di pollo e rosolare in padella
con un giro d’olio evo; aggiungere il succo d’arancia, la scorza e aggiustare di sale e pepe nero quanto basta; cuocere per circa 15 minuti fino a raggiungere la giusta cremosità.

In estate si possono sostituire le arance con i limoni.

Menù ricercato

Questo menù è leggermente più sofisticato del precedente ma pur sempre con una difficoltà di esecuzione bassa. Da riservare magari ai pranzi o cene con gli amici!

Antipasto: Riso nero con salmone e daikon

  • 320 g filetto di salmone
  • 250 g riso Venere
  • 60 g daikon
  • olio extravergine d’ oliva
  • semi di finocchio
  • finocchietto
  • sale

Preparazione:

Lessate il riso in acqua bollente salata per 40’. Scolatelo e conditelo con un filo di olio. Tagliate il salmone a cubi e arrostiteli in una padella molto calda con un velo di olio e un cucchiaino di semi di finocchio, per 1’, voltandoli su tutti i lati. Tagliate il daikon a striscioline sottili e mettetele a bagno in acqua fredda per 15’. Componete i bicchieri mettendo il riso sul fondo, poi il salmone, infine il daikon. Guarnite con finocchietto o aneto.

Primo piatto: Pilaf di verdure

  • riso profumato (Basmati) 150 g
  • 1 patata,
  • 4 zucchine,
  • 2 carote,
  • erbette 150 g
  • fagiolini 150 g
  • di zucca 100 g
  • di verza 150 g
  • catalogna 100 g
  • 6 asparagi,
  • 1 porro,
  • ½ scalogno,
  • 2 pomodori ramati,
  • brodo vegetale
  • prezzemolo,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale,
  • pepe

Preparazione:

Accendete il forno a 200 gradi. Lavate le verdure e tagliatele grossolanamente, mettetele in una pentola con il brodo vegetale fino a riempirla per metà e portate a bollore. Pulite e tritate il porro e lo scalogno, metteteli in una teglia, lavate il riso e aggiungetelo alla cipolla e all’olio, fate tostare sul fuoco per due o tre minuti. Condite con sale e pepe. Aggiungetevi il brodo con le verdure, mescolate e coprite con della carta da forno. Mettere in forno e continuare la cottura per 20 – 30 minuti circa, fino a che il brodo non sarà completamente assorbito. Una volta sfornato mescolate per sgranare i chicchi. Aggiustate di sale e pepe.

Secondo piatto: Bocconcini di vitello al curry

  • 400 g fesa di vitello,
  • brodo vegetale,
  • 1 vasetto di yogurt,
  • mazzetto aromatico(rosmarino, timo, alloro, salvia, origano, coriandolo),
  • 1 cucchiaino di curry,
  • sale
  • pepe.

Preparazione:

 Tagliate la fesa di vitello a tocchetti, mettetela in una tegame e fatela ribollire dolcemente con 3 bicchieri di brodo vegetale, sale, pepe e il mazzetto aromatico tritato. Appena la carne sarà ben tenera, toglietela dal tegame e tenetela in caldo fra due piatti. Aggiungete al fondo di cottura il cucchiaino di curry e lo yogurt, emulsionate bene, aggiustate di sale, versatevi i bocconcini di vitello, fate cuocere per altri 2 o 3 minuti. Metteteli in un piatto e servite.


Per approfondire meglio la lettura e per scoprire quali sono gli alimenti che fanno male, leggi questa guida.
Scoprirai quali sono i cibi da evitare.

Post consigliati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *