Moringa oleifera controindicazioni ed effetti

La moringa oleifera, detta anche ”albero dei miracoli”, cresce alle pendici della catena Himalayana, può raggiungere un’altezza che varia dai 5 ai 10 metri, tale nome deriva dal fatto che in ogni sua parte è racchiusa qualche proprietà benefica.

Moringa oleifera controindicazioni ed effetti

La pianta della moringa oleifera è un albero perenne, longevo che non richiede particolari attenzioni, ma dalle molteplici proprietà, è sicuramente tra le poche ad avere un enorme potenziale per aiutare non solo le popolazioni del luogo, ma forse tutta l’umanità.

Pianta dalle mille virtù è indispensabile non solo nell’alimentazione umana ed animale, ma anche per prevenire e curare molte malattie.

La moringa oleifera racchiude in se più di 92 sostanze nutritive e 46 tipi di antiossidanti, è definita come l’erba più nutriente sulla terra, può essere presente nell’alimentazione quotidiana di tutti, iniziando dai neonati fino ad arrivare ai centenari.

Della pianta viene utilizzato tutto: radici, corteccia, foglie, fiori e semi, l’insieme è ricco di vitamine tra cui A e B, calcio, potassio e numerose proteine.

Gli effetti benefici che offre sono innumerevoli, rafforza e stimola il sistema immunitario, grazie alla presenza di antiossidanti, minerali ed aminoacidi essenziali.

Aiuta a mantenere una corretta circolazione e fluidificazione sanguigna, con conseguente beneficio a favore dell’apparato circolatorio e cardiovascolare.

moringa oleifera controindicazioni
Da una mano a migliorare i processi metabolici, aiutando il transito intestinale e favorendo lo smaltimento delle tossine, m
igliora la qualità della vita dei diabetici, in quanto un uso regolare contribuisce a normalizzare i livelli del glucosio nel sangue.

La moringa oleifera ha un alto potere antinfiammatorio, grazie alla presenza della quercitina e dell’acido caffeilchinico, può così contrastare le infiammazioni che spesso sono alla base di malattie molto gravi come: cancro, malattie cardiovascolari, demenze, artriti, cura della pelle, acne ed altro.

Svolge un’efficace azione naturale anti-invecchiamento, combattendo i radicali liberi. Migliora la salute umana, quella del bestiame che se ne nutre ed aiuta la crescita ed il rendimento delle piante.

I semi oltre che produrre un olio purissimo, si sono rivelati utilissimi nella purificazione delle acque torbide, rendendole potabili, in questo modo la pianta contribuisce a ridurre il numero dei morti, che ogni anno si registrano, a causa dell’acqua impura, per le scarse condizioni igieniche.

La moringa oleifera non è pericolosa, non da assuefazione ne dipendenza!

4 Comments

  1. Roberto Arba marzo 3, 2017
  2. Diego Zanarini marzo 11, 2017
  3. pantaleo aprile 4, 2017
  4. Alessandra giugno 7, 2017

Leave a Reply