Buscopan compresse: cosa serve, dosaggio, effetti collaterali

Il Buscopan è un farmaco che viene impiegato per alleviare il dolore addominale e le coliche, nonché per sedare gli spasmi dolorosi dei muscoli che si trovano nel tratto gastro intestinale e genito urinario. Si tratta di un farmaco molto diffuso e conosciuto il cui principio base è la scopolamina butilbromuro.

Questo principio rilassa i muscoli dell’intestino, del dotto biliare, del colon e del tratto urinario che si chiama ‘muscolo involontario’ o anche ‘muscolo liscio’ e permette quindi di alleviare la sensazione dolorosa degli spasmi.

Buscopan compresse a cosa serve?

Il muscolo dove il Buscopan agisce viene chiamato involontario proprio perché in alcuni casi può contrarsi in modo non cosciente, in riposta ai neurotrasmettitori. Questo è un processo normale e che non viene avvertito dal corpo ma, quando la contrazione si trasforma in spasmo, questa situazione causa dolore. Ecco che il principio attivo del Buscopan ferma gli spasmi della muscolatura involontaria, inibendo i recettori sulle cellule muscolari e impedendo all’acetilcolina di agire, riducendo le contrazioni.

Buscopan aiuta quindi a sedare il dolore che deriva dagli spasmi muscolari, ma è importante capire assieme al medico curante quale è la causa che ha generato gli spasmi, per procedere alla cura precisa e ritrovare salute e benessere generali.

Buscopan compresse

Buscopan compresse

Buscopan compresse dosaggio

È importante seguire con scrupolo le indicazioni del medico curante nell’assunzione di Buscopan compresse. Il dosaggio abituale del farmaco per adulti e per gli adolescenti sopra i 12 anni di età è di due compresse che possono essere assunte per quattro volte al giorno.

I medici consigliano solitamente di iniziare la terapia farmacologica con Buscopan compresse con tre pastiglie al giorno quando necessario e quindi di aumentare la dose. La stessa posologia è indicata per i bambini dai sei fino ai dodici anni, che non devono superare la posologia di tre compresse di Buscopan al giorno.

Buscopan compresse deve essere inghiottito intero con un po’ di acqua e può essere assunto con oppure senza cibo. Se si dimentica di assumere la pastiglia prescritta è importante prenderla appena ci si ricorda, a meno che non sia già l’ora di prendere quella successiva. Chi assume Buscopan sciogliendolo in bocca può avvertire la sensazione di bocca asciutta, perché questo farmaco non è stato creato con l’intento di essere sciolto in bocca ma deve essere inghiottito intero, senza spezzettarlo.

Effetti collaterali

Ci sono effetti collaterali di Buscopan compresse? Secondo quanto scritto nel foglietto illustrativo, il farmaco può causare la visione offuscata e può quindi influenza la capacità di guidare la macchina e i mezzi in modo sicuro. Mentre lo si sta assumendo è quini ideale non mettersi alla guida e non svolgere lavori che chiedono di guidare o di condurre macchinari.

Se si verificano dei gravi dolori addominali in corso di somministrazione è importante sospendere immediatamente l’uso, recarsi dal medico curante ed esporre i sintomi, soprattutto se degenerano in diarrea, diminuzione della pressione del sangue, vomito e nei casi più gravi svenimento. Anche se si verifica mal di testa, occhi rossi e visione molto offuscata è importante consultare immediatamente il medico curante o recarsi al pronto soccorso se i sintomi sono gravi.

Vi sono quindi dei casi in cui Buscopan non deve essere impiegato e anche questo è riportato nel foglietto illustrativo. Si tratta dei casi di megacolon che induce a grave debolezza muscolare, quindi Buscopan compresse non deve essere prescritto a persone che hanno il glaucoma ad angolo chiuso, una patologia dell’area visiva.

Buscopan compresse è sconsigliato alle persone che hanno intolleranza al fruttosio o insufficienza di saccarasi-isomaltasi, perché il farmaco contiene saccarosio. Il farmaco non va quindi assunto dai bambini sotto i sei anni di età e se sussistono delle allergie a qualcuno dei suoi ingredienti.

Buscopan compresse deve essere usato con cautela nelle persone anziane, soprattutto se soggette alla tachicardia e deve essere prescritto con attenzione ai pazienti che soffrono di ipertiroidismo, alle persone che hanno problemi al tratto urinario e difficoltà nella minzione, come ad esempio gli uomini che hanno problemi alla prostata.

È inoltre importante avvertire il medico curante se si stanno assumendo altri medicinali e anche se si stanno portando avanti delle cure coadiuvanti a base di erbe, perché potrebbero interagire con l’effetto di Buscopan, quindi diminuire la sua efficacia oppure indurre a problematici effetti collaterali anche inattesi.

Leave a Reply