Urine scure o pipì scura cause, sintomi e cosa fare

 Urine scure o pipì scura cause, sintomi e cosa fare

Le urine sono lo specchio del corpo. Infatti al giorno d’oggi l’aspetto dell’urina può rivelare moltissime informazioni importanti. Quando si presenta di colore scuro, dietro, ci può essere qualche patologia oppure può essere causa di un qualcosa di insospettabile come alimenti o farmaci, tuttavia è bene prestare sempre la massima attenzione e rivolgersi al proprio medico di fiducia per fare tutti i dovuti accertamenti e scongiurare ogni forma di malattia.

Le urine di un individuo sano sono di colore giallo, limpido e di consistenza liquida. Talvolta può accadere che il colore cambia a causa della presenza di pigmenti nella pipì quali: bilirubina, emoglobina, melanina, mioglobina.

Urine scure cause

Generalmente la colorazione dell’urina è gialla a causa di un pigmento che viene chiamato urocromo legato all’urobilina. Quando la pipì è particolarmente chiara significa che l’urocromo è riuscito a diluirsi pertanto si è più idratati, al contrario invece, se l’urina si presenta di un colore scuro vuol dire che l’urocromo non è riuscito a disciogliersi, per cui saremo di fronte ad una condizione di disidratazione.

Urine scure
Urine scure

Questo avviene nel momento in cui nell’arco della giornata si assumono pochi liquidi, di conseguenza è normale che la pipì assumerà un colore più scuro del normale.

Se si beve troppo poco, il motivo dell’urina troppo scura potrebbe essere questo. A causa della disidratazione,il colore può raggiungere tonalità di giallo molto scuro o arancione.

Se invece il colore è marrone, in questo caso le cause potrebbero essere molteplici: alimenti, farmaci, ma anche condizioni patologiche. Partiamo dapprima dagli alimenti: ci sono alcuni cibi che potrebbero cambiare il colore della pipì come ad esempio.

  • le fave
  • alcuni coloranti se ingeriti in grosse quantità
  • aloe vera in qualunque forma venga assunta
  • more, fichi d’india, rabarbaro, asparagi

Quando invece parliamo di condizioni patologiche ci si riferisce in questo caso a malattie o a vari disturbi:

  • problemi ai reni di diverso genere
  • infezioni a carico del tratto urinario
  • epatiti e cirrosi epatica
  • sanguinamento ed emorragie nel tratto urinario
Ti potrebbe interessare:  Feci nere: cause e come risolvere il problema

Come abbiamo anticipato precedentemente anche l’utilizzo di alcuni farmaci possono apportare ad una modifica del colore dell’urina:

  • farmaci antibatterici
  • alcuni tipi di lassativi
  • farmaci che integrano il ferro
  • Doxorubicina, ovvero un antitumorale
  • Levodopa, un farmaco che ha l’azione di curare alcune forme di morbo di Parkinson

Nel caso in cui si manifestano danni muscolari dovuti ad infortuni o a sforzi particolarmente intensi, è normale che la colorazione della pipì tenda ad essere più scura.

Urine scure sintomi

La presenza di urine scure può essere del tutto asintomatica oppure presentare qualche sintomo del tipo:

  • presenza di filamenti di sangue
  • febbre soprattutto se siamo in presenza di qualche infezione nel tratto urinario
  • bruciore o dolore all’atto della minzione
  • aspetto torbido e maleodorante

In tutti questi casi è doveroso rivolgersi al proprio medico di fiducia il quale valuterà se fare degli esami più approfonditi per scongiurare ogni patologia grave.

Esami utili

Quando siamo in presenza di urine scure, gli esami che generalmente il medico richiede sono: un esame delle urine, una urinocoltura oppure gli esami del sangue. Solo in questo modo sarà possibile intervenire e fare una precisa diagnosi.

Qualora questi esami non fossero sufficienti, allora lo specialista potrebbe effettuare una ecografia all’apparato urinario in modo tale da evidenziare anomalie a carico dei reni o alla vescica.

Cosa fare?

Se si sospetta che la causa è la disidratazione, allora la soluzione è costituita dall’incrementare la quantità di liquidi.

Pertanto è consigliabile bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Ma se la colorazione scura non fosse riconducibile alla disidratazione, è bene rivolgersi quanto prima al medico di fiducia per individuare attraverso appositi test la presenza o meno di eventuali patologie

Maria

Sono una appassionata di benessere  di cura della persona. Aiuto le persone a stare bene con se stesse.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *