Salute

Zenzero per dimagrire

Lo zenzero per dimagrire viene usato da poco tempo.

Hai mai provato questa fantastica spezia?

Quando decidiamo di cominciare una dieta per perdere qualche chilo è importante non mettere mai in secondo piano una corretta alimentazione e la pratica di un costante esercizio fisico. Queste sono le basi fondamentali da cui partire per intraprendere un percorso sano ed equilibrato per perdere peso in salute.

Zenzero nella dieta

Un aiuto importante per intraprendere questo percorso ci viene fornito dalle spezie, dalle piante e dalle sostanze che si trovano in natura, vere panacee a portata di mano e scrigni di svariate proprietà spesso ignorate.

Tra le spezie più indicate da inserire all’interno di una dieta ipocalorica e di un adeguato esercizio fisico (almeno 30 minuti al giorno) c’è senz’altro lo zenzero per dimagrire, una pianta erbacea dalle antichissime origini e dalle proprietà sconfinate.
Infatti lo zenzero non è solo l’ingrediente principale dei classici biscottini natalizi, ma è una spezia dagli usi molteplici in cucina (utilizzabile sia in piatti dolci che salati) e ancora più versatile utilizzato per aiutare la nostra salute. Dal sapore leggermente piccante e simile al limone, lo zenzero facilita la digestione perchè stimola la peristalsi intestinale e riequilibra la flora batterica; ha forti proprietà antinfiammatorie che ne fanno un valido alleato per la cura dei dolori articolari e per prevenire o curare gli stati influenzali; stimola e rinforza il sistema circolatorio e la sua azione disintossicante aiuta lo stomaco e il fegato.

Lo zenzero per dimagrire

Ma lo zenzero è soprattutto un valido alleato durante le diete perchè, oltre a limitare l’assorbimento di zucchero, ha una particolare caratteristica che lo rende più che utile nel perdere peso. Il principio attivo dello zenzero è il gingerolo, lo stesso che gli dona il sapore piccante, un composto chimico che, una volta entrato in circolo nel nostro organismo, fa aumentare la temperatura corporea dando al metabolismo una notevole accelerazione che aumenta il grado di dimagrimento e brucia i grassi più in fretta, in gran parte quelli addominali visto che favorisce anche l’eliminazione dei gas intestinali.

zenzero per dimagrire


Lo zenzero può essere consumato sotto varie forme, polvere, compresse, essiccato, ma le sue proprietà benefiche e dimagranti si esprimono al meglio quando lo consumiamo fresco. Può essere aggiunto a centrifughe e frullati insieme a frutta e verdura, lo si può grattugiare su piatti freschi come le insalate, aggiungerlo agli aperitivi o masticarne alcuni pezzetti, se il suo sapore particolarmente piccante non ci disturba, anche per garantirci un alito fresco. 
All’interno di una dieta equilibrata un ottimo modo per consumare lo zenzero è lasciarlo in infusione per preparare decotti e tisane: mettiamone qualche fettina fresca e sbucciata (10-30 grammi al giorno) in abbondante acqua fredda, almeno un litro, e lasciamole sobbollire per almeno venti minuti, passati i quali le si lascia in infusione qualche minuto e poi si filtra il tutto e si sorseggia la bevanda anche durante tutto l’arco della giornata.

Zenzero per dimagrire, altre soluzioni

In mancanza di zenzero fresco si può usare anche la polvere per preparare piacevoli tisane, magari con l’aggiunta di cannella per dargli un sapore più gradevole o di limone per aumentarne l’azione depurativa e diuretica, ma è da sottolineare che le proprietà dello zenzero rilasciano tutti i loro benefici soprattutto quando viene consumato fresco. Durante i periodi caldi si può usare per preparare un’ottima bevanda fresca aromatizzata allo zenzero e limone, questo perchè è una spezia che può essere lasciata in infusione anche in acqua fredda, oppure può essere usato per aromatizzare l’olio che usiamo sulle varie pietanze.
In commercio è facile trovare lo zenzero candito, delizioso dolcetto da concedersi ogni tanto, ma essendo ricco di zucchero è bene evitarne il consumo perchè di certo sotto questa forma perde le sue proprietà dimagranti. 


Lo zenzero non presenta particolari controindicazioni, ma nel caso di allergie o intolleranze è bene escluderlo dalla propria dieta. Allo stesso tempo, essendo un fluidificante del sangue, non va consumanto se si stanno assumento farmaci anticoaugulanti. In gravidanza, nonostante possa essere un valido aiuto per placare le nausee mattutine, è bene chiedere prima il parere del proprio ginecologo per non creare problemi al bambino. Come con qualsiasi altro alimento, non bisogna eccedere con il consumo di zenzero anche per evitare problemi gastrointestinali.

scopri-su-Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *