Moringa proprietà: polvere, olio, pianta e farina

Moringa Oleifera proprietà? Quali sono i benefici della Moringa in polvere, capsule e olio? Parliamo dell’albero e pianta di Moringa. Dose giornaliera di Moringa e farina per pizza Moringa
Moringa

La Moringa Oleifera è uno dei rimedi naturali più antichi, utilizzato da millenni dalle popolazioni più povere del pianeta per risolvere fastidi e disturbi di natura organica. Le sue foglie sono ricche di sostanze nutritive e componenti importanti per la salute.

Moringa Oleifera

Ogni singola parte di pianta di Moringa Oleifera può essere ingerita, essendo commestibile per intero.
Sono tante le proprietà della Moringa che la rendono speciale ed unica al mondo: è ricca di antiossidanti e di sostanze antinfiammatorie, quindi offre un valido aiuto in tutti i casi di influenza e raffreddamento. Agisce anche contro i radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare.

Fare il pieno di questa pianta consente di acquisire una notevole quantità di Omega 3, 6 e 9, sostanze fondamentali per il benessere del nostro corpo.
La Moringa Oleifera ha proprietà cardiovascolari, quindi migliora la circolazione sanguigna e tiene sotto controllo l’ipertensione. Ha proprietà digestive se consumata subito dopo i pasti e facilita l’assorbimento del cibo, accelerando il metabolismo, utile per chi sta seguendo delle diete dimagranti.

La Moringa regolarizza i livelli ormonali, abbassando la produzione di sebo e tenendo sotto controllo il fastidioso problema dell’acne. Risulta essere efficace contro il diabete e assunta durante il periodo dell’allattamento, apporta il 40% in più di calcio, il 14% in più di proteine e il 23% in più di ferro. Ha proprietà antibatteriche, antimicotiche e antivirali. È una pianta energizzante pur non contenendo tracce di caffeina, quindi viene somministrata nei casi di astenia e spossatezza.

Moringa cosa contiene?

Stando ai dati raccolti dall’Istituto Nazionale di Nutrizione in India, 100 grammi di Moringa Oleifera contengono:

  • 1130 mg di Vitamina A;
  • 220 mg di Vitamina C;
  • 6700 mg di Proteine;
  • 259 mg di Potassio;
  • 440 mg di Calcio.

Scopri i nostri prodotti del nostro catalogo di prodotti a base di Moringa Oleifera:

La Moringa risulta essere uno degli alimenti più completi e bilanciati ad oggi conosciuti. Il suo quantitativo di micronutrienti, vitamine e minerali è molto superiore alla media, se paragonato con i principali alimenti di origine vegetale e animale.

Moringa Coltivazione

E ora veniamo all’argomento che riguarda la coltivazione della Moringa.

La Moringa Oleifera è una pianta della famiglia delle Moringaceae, tipica delle zone equatoriali e tropicali. Nasce sulle montagne dell’Himalaya, in Pakistan, Afghanistan e Bangladesh, ma la tua coltivazione oramai si è diffusa anche in altre zone del mondo come l’Africa e l’America Latina.

Da diversi secoli sono note i benefici della Moringa per l’organismo. Non a caso si è meritata il nome di “albero miracoloso“o Miracle Tree.

In alcune zone del mondo la Moringa Oleifera è conosciuta anche come Albero del rafano, Terebinto, San Jacinto, Ben oleifera, Albero delle noci Ben, per citarne solo alcuni.

Oggi sono numerosi gli studi scientifici che ne hanno attestato la validità come rimedio naturale per il trattamento di diverse problematiche.

Della pianta della Moringa si utilizza ogni parte:

  • foglie
  • fiori
  • frutti
  • corteccia
  • radici
  • semi.

Moringa proprietà

Moringa proprietà

Moringa proprietà

Questa pianta dalle grandi proprietà benefiche, la Moringa viene impiegata per il trattamento di tante patologie, quali artrite e dolori reumatici, anemia, asma, calcoli renali. Viene impiegata nella cura contro il cancro e contro il diabete, per abbassare la pressione alta e ridurre le ulcere intestinali.

La Moringa si è rivelata una cura naturale per tutte le problematiche a carico di stomaco e intestino: combatte la stipsi, il mal di stomaco, la diarrea e gli spasmi intestinali. In caso di patologie di natura virale, batterica, micotica o parassitaria aiuta a debellare i sintomi. Utile anche in caso di epilessia, problemi cardiovascolari, disturbi a carico della tiroide o mal di testa. Le donne la utilizzano per ridurre il gonfiore o per eliminare il fastidioso problema della ritenzione idrica.

Moringa afrodisiaco

Sono noti anche i suoi effetti in ambito sessuale e ormonale: funge da afrodisiaco e insieme da anticoncezionale, favorisce anche una maggiore produzione di latte nelle donne incinte.

Moringa per il sistema immunitario

Migliora le difese del sistema immunitario e se assunta regolarmente ha un effetto energizzante sul corpo, reintegrando componenti e sostanze nutritive. In Africa e in India è d’uso comune lasciare essiccare le foglie per poi mangiarle.

Olio di Moringa per la pelle

Olio di Moringa

L’olio di Moringa può essere usato per condire a crudo e anche per friggere. Indicato inoltre per la pelle irritata, anche dei bambini, per massaggi e per la preparazione di cosmetici.

L’olio di Moringa può essere impiegato anche per la cura della pelle, contro infezioni, verruche, ferite, per il trattamento del piede d’atleta o contro la forfora.

I suoi molteplici utilizzi si estendono anche nel campo industriale, difatti l’olio di semi di Moringa spesso viene aggiunto nei prodotti per la cura del corpo e in ambito cosmetico. Per tutti questi motivi, la Moringa viene considerata una risorsa preziosa. Una recente ricerca condotta dal Pennsylvania State University, e pubblicata sulla rivista scientifica Langmuir, ha dimostrato come i semi di Moringa posseggano una stanza peptidica che riesce a disintegrare le membrane cellulari dei batteri. Tutti i microrganismi tossici, presenti sulla superficie dei corsi d’acqua, vengono così catturati e poi radunati in piccoli fiocchi sul fondo, dando all’acqua un aspetto meno torbido. Questa azione depurativa è fondamentale per tutti quei Paesi poveri che non dispongono di impianti e di acqua potabile.

Scopri i nostri prodotti del nostro catalogo di prodotti a base di Moringa Oleifera:

Moringa pianta

Moringa pianta

Moringa pianta

La pianta di Moringa nasce a partire dai semi o dalle talee. Cresce molto rapidamente, già nel corso del primo anno può toccare i cinque metri di altezza. Un albero adulto raggiunge fino a dieci-dodici metri a temperature favorevoli. Il tronco della pianta della Moringa ha un diametro pari a 45 centimetri ed è caratterizzato dalla presenza di corteccia di colore chiaro.
L’albero della Moringa si sviluppa anche in condizioni di siccità e con terreni piuttosto aridi: per adattarsi perde le foglie, ma con le prime piogge o irrigazioni subito torna a rinfoltirsi. La prima fioritura della Moringa avviene dopo circa otto mesi dalla semina durante la stagione estiva. Se il clima è caldo e la pianta non subisce stress climatici, possono esserci anche più fioriture nel corso dell’anno.

I fiori della Moringa sono composti da 5 petali e producono un profumo molto buono. I frutti sono lunghi circa 30-45 centimetri e sono di colore scuro, con semi di colore chiaro e dalla forma tondeggiante. Ogni seme contiene circa il 35% di olio di Moringa. Al termine della produzione dei frutti, i rami vengono tagliati e utilizzati per piantare nuovi alberi. La pianta di Moringa ha bisogno di sole e luce, mentre non tollera le gelate invernali. Questo dunque ne determina la coltivazione solo in determinati contesti ambientali.

Moringa in Polvere

Moringa in Polvere

Moringa in Polvere

La Moringa in polvere si può ottenere la con pochi e semplici passaggi ed alcune accortezze. Innanzitutto è necessario scegliere delle foglie ben essiccate.

Per effettuare una scelta oculata delle foglie, bisogna aver cura di non far durare troppo il tempo di essiccazione e di non superare la temperatura di 50-55 gradi. Inoltre la quantità di acqua contenuta nelle foglie non dovrebbe essere maggiore del 7%. Una volta tritate e macinate le foglie, la polvere può essere conservata in un recipiente ermetico che andrà riposto al buio, possibilmente in una stanza non soggetta ad umidità.

Moringa dosi e modi d’uso

La Moringa è comunemente disponibile nei negozi biologici, in farmacia o in erboristeria. Le dosi vanno determinate in base a numerosi fattori quali l’età della persona, le sue condizioni di salute e la tipologia di formato che è stato acquistato. La possono assumere bambini, donne incinte ed anziani, ma prima di intraprendere la cura è sempre bene informare il proprio medico curante.

In commercio la Moringa si trova in polvere, in compresse o sotto forma di olio. Ci sono poi le foglie essiccate per tisane e tè o i semi che possono essere consumati cotti, tostati o crudi o lasciati germogliare. I semi hanno un sapore simile a quello dei ceci. Vanno bolliti in acqua salata come dei comuni legumi e poi al termine della cottura, si estraggono dal loro involucro protettivo. Per addolcire il sapore della Moringa e renderla una bevanda gustosa e piacevole, è sufficiente aggiungere un cucchiaino di miele e spremere un limone.

Le foglie di Moringa tenere e i fiori si consumano insieme all’insalata. Dai fiori si ottiene anche un ottimo miele. Le foglie possono essere cotte, andranno bollite e unite a minestroni e zuppe. Hanno un tocco piccante, così come le radici che ricordano i ravanelli per il loro sapore. Le radici però contengono un alcaloide che va ad interferire direttamente sul sistema nervoso, quindi andrebbe consumato con moderazione.

Scopri i nostri prodotti del nostro catalogo di prodotti a base di Moringa Oleifera:

Nel caso di Moringa in polvere, è consigliata l’assunzione di un cucchiaino al giorno che andrà sciolto in una bevanda. L’olio di Moringa contiene il 73% di acido oleico, quindi è un olio molto viscoso e dal sapore dolce. Potete condirci insalate, primi e secondi piatti oppure potete utilizzarlo come olio cosmetico. Bastano poche gocce per fare impacchi nutrienti per capelli e cuoio capelluto, oppure da utilizzare in alternativa alla crema idratante per il viso o per il corpo. A volte viene utilizzato per l’accensione di lampade. La sua particolarità è quella di non produrre fumi di scarto.

Se invece sono state acquistate le compresse, troverete le indicazioni direttamente sulla confezione.
Gli scarti dei semi hanno un forte potere fertilizzante grazie alle enormi quantità di azoto in esso contenute.

Centrifugati con Moringa

Con la polvere di Moringa potete realizzare dei centrifugati di frutta e verdura per colazioni o merende energizzanti. Ne basta mezzo cucchiaio unito al vostro succo preferito. Quando si utilizzano anche le verdure nei centrifugati, potete azzardare la dose di un cucchiaio intero, perché i sapori andranno a compensarsi tra loro.

Farina per pizza Moringa

Incredibile ma vero. C’è anche chi utilizza la polvere di Moringa per farcire la pizza e donare al nostro famoso piatto i benefici della Moringa.
Ne parliamo in questo articolo dedicato alla pizza Moringa.

Per un approfondimento sulle ricerche attestanti i numerosi benefici di questa pianta, vi rimandiamo ai seguenti link:
– http://miracletrees.org/moringa-doc/from-germplasm-to-plant-to-food-to-health.pdf
– http://miracletrees.org/moringa-doc/anti_diabetic_property_of_moringa_oleifera.pdf
– http://miracletrees.org/moringa-doc/antioxidant-and-anticancer-activities-of-moringa-leaves.pdf
– http://miracletrees.org/moringa-doc/moringa-oleifera-to-combat-malnutrition.pdf
– http://miracletrees.org/moringa-doc/study-aphrodisiac-activity-of-moringa-seeds.pdf

Leave a Reply