La banana fa ingrassare? Calorie, proprietà e benefici

In internet possiamo trovare moltissime informazioni fuorvianti sulla banana, complice anche il fatto che è molto semplice pubblicare informazioni non supportate da fatti concreti.

Spesso troviamo moltissime informazioni generiche, il classico esempio è la quantificazione delle calorie della banana, in base alla grandezza.  Ma come possiamo definire la grandezza di una banana in modo concreto,  rispetto ad altre? Procediamo per gradi, nel modo più preciso possibile.

Quante Calorie ha una Banana?

banana calorie

banana calorie

Per prima cosa,  parliamo di calorie di una banana. Per essere precisi,  parleremo dei dati forniti dalla USDA rilevati per 100 gr di banana. Abbiamo deciso di riportare una tabella, per poter spiegare al meglio i valori nutrizionali.

Quindi 100 gr di banana forniscono solo 89 calorie, stiamo parlando di un frutto di piccole dimensioni. In confronto con altri frutti, le calorie sono decisamente maggiori.

L’ apporto nutritivo non finisce qui: le banane sono un’ottima fonte di potassio e pectina che é un particolare tipo di fibra.  Troviamo inoltre buone quantità di vitamina B3, magnesio, fosforo e vitamina C.

Rispetto ad altri frutti,  ha un basso contenuto di acqua rispetto alla maggior parte della frutta. Sempre in confronto, una banana ha un maggiore contenuto di zuccheri rispetto ad altri frutti.

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali per 100g di banana:

  • Acqua 74,91 g
  • kcal 89
  • Proteine 1,09 g
  • Grassi 0,33 g, di cui saturi 0,112 g
  • Carboidrati 22,84 g, di cui zuccheri        12,23 g
  • Fibre 2,6 g
  • Potassio 358 mg
  • Magnesio 27 mg
  • Fosforo 22 mg
  • Vitamina C 8,7 mg
  • Vitamina B3 358 mg
  • Indice glicemico medio
  • 0,665 mg Colesterolo 0 g

(fonte USDA)

La banana fa ingrassare?

Molti sono stati gli studi in proposito anche di recente pubblicazione. La sua ricca composizione,  conferisce alla banana, moltissime proprietà benefiche per la salute. Si è recentemente scoperto che dipendono molto dal grado di maturazione della banana.

In una meta-analisi del 2017 pubblicata sulla Sezione di Scienze Mediche di Prilozi si è potuto scoprire che le banane verdi acerbe , possono aiutare nel controllo di problemi gastrointestinali come diarrea e ulcere e favorirebbero la riduzione del colesterolo e della pressione sanguigna.

I benefici delle banane mature  invece, si conoscono da studio del 2009 pubblicato su Food Science and Technology Research. Questo tipo di frutti,  risultano otto volte più efficaci nel migliorare la potenza dei globuli bianchi. Sarebbero quindi delle ottime alleate nella lotta contro le infezioni batteriche, fungine, virali e causate da altri agenti patogeni.

Proprietà e Benefici delle Banane

Ma i benefici non terminano qui. La banana è ricca di potassio, promuove la salute del cuore e la normale pressione sanguigna. Questo è supportato da una metanalisi del 2011 pubblicata su Journal of the American College of Cardiology.

Il solo consumo giornaliero di 1,3-1,4 grammi di potassio è associato a un minor rischio del 26% di sviluppare malattie cardiache. La banana contiene flavonoidi antiossidanti noti per una significativa diminuzione del rischio di malattie cardiache.

Nel 2007 si è scoperto in uno studio dell’Imperial College di Londra, i benefici contro l’asma. Basta che un bambino consumi una sola banana al giorno, per avere una riduzione del 34% della possibilità di sviluppare l’asma.

Inoltre grazie alla presenza di grandi quantità di amido resistente nelle banane meno mature, si ha riduzione dell’indice glicemico e si stimola il senso di sazietà, riducendo il peso.

Si regolano in questo modo i livelli degli zuccheri nel sangue limitando importanti picchi dei livelli glicemici.

Si migliora la digestione, soprattutto  quando le banane sono meno mature perché contengono alte quantità, d’ amido resistente e pectina. Si tratta di due tipologie di fibra alimentare che, agiscono come prebiotici, supportando in questo modo la crescita dei batteri benefici dell’intestino. Si forma anche il butirrato, un acido grasso a catena corta che promuove la salute intestinale.

Cosa ormai nota è senza dubbio la conservazione della memoria e il miglioramento dell’umore. Questi frutti contengono triptofano, un amminoacido che preserva la memoria, migliorando anche l’umore

Leave a Reply