Cellfood gocce: composizione, vantaggi e controindicazioni

Cellfood gocce è un integratore alimentare molto famoso. La sua prima formulazione è frutto degli studio del fisico statunitense Everett L. Storey. Se vuoi qualche informazione in più in merito e scoprire quali sono i suoi benefici, gli ingredienti e i dosaggi consigliati, seguici nella guida che abbiamo creato per aiutarti a capire qualcosa sul tema.

Leggendola potrai scoprire come gestire al meglio l’assunzione e come disintossicarti dalle scorie con le quali ogni giorno il tuo corpo ha a che fare.

Cosa è Cellfood

Cellfood gocce

Cellfood gocce

Cellfood gocce è un integratore alimentare multifunzionale. Molto ricco dal punto di vista dei componenti, è caratterizzato dalla presenza di 17 amminoacidi, 34 enzimi e 78 minerali.

Gli amminoacidi aiutano a migliorare le funzioni cerbrali, ma possono essere benefici anche per il sistema cardiovascolare e per il sistema immunitario. Gli enzimi, invece, ricoprono un ruolo molto importante per la regolazione delle funzioni digestive e per l’efficienza della contrazione dei muscoli.

I minerali presenti, invece, sono in forma ionica. Questo favorisce notevolmente l’assorbimento da parte del nostro organismo.

Questi principi attivi, grazie all’ottimo livello di assorbimento frutto della natura colloidale si distribuiscono nei vari tessuti rispondendo alle principali necessità metaboliche dell’organismo umano. In linea di massima, i componenti di Cellfood vengono assorbiti al 95%.

Una peculiarità rilevante riguarda il fatto che tutti gli ingredienti sono estratti a freddo, senza ricorrere a procedimenti chimici. Gli ingredienti, inoltre, sono selezionati tenendo conto della mancanza di contaminazione delle piante e delle acque.

L’integratore si produce seguendo un procedimento brevettato, che richiede circa 9 mesi.

Benefici di Cellfood gocce

Cellfood gocce è un integratore caratterizzato da diversi benefici. In primo piano è da ricordare l’apporto maggiore di ossigeno e idrogeno alle cellule. Questo integratore multifunzionale, inoltre, ottimizza l’assorbimento dei nutrienti da parte del corpo.

I vantaggi di Cellfood non finiscono certo qui! Nel novero delle sue proprietà è possibile ricordare anche il maggior apporto di energia e anche l’effetto detox. Il meccanismo in questione funziona meglio in virtù del fatto che viene ottimizzato il potenziale energetico del corpo.

In questo modo aumenta il metabolismo dei materiali di scarto, che vengono espulsi più agevolmente dal corpo.

L’integratore funziona? Ha benefici concreti? Facendo una veloce ricerca relativa a Cellfood opinioni, è facile accorgersi che, nella maggior parte dei casi, i commenti sono positivi ed elogiano  sia l’efficacia generale, sia la qualità degli ingredienti.

Utilizzi

In quali casi è raccomandato l’utilizzo di Cellfood gocce? In linea di massima, si può dire che questo integratore sia adatto più o meno a tutti. Assumerlo, infatti, consente di migliorare i processi antiossidanti, prevendendo l’invecchiamento precoce dei tessuti.

Data questa premessa, ricordiamo che ci sono specifiche categorie di persone che possono trarre particolare giovamento dall’assunzione di Cellfood gocce. Quali sono? I soggetti in stato di convalescenza, ma anche gli sportivi, che possono apprezzare tempi di recupero più brevi.

Dosaggio

Il dosaggio consigliato di Cellfood gocce è pari a 8 gocce al giorno per soggetti adulti. Per i bambini, invece, si parla di una singola goccia per ogni anno di età. L’integratore in questione è commercializzato in confezioni da 30 ml.

Si parla quindi, in linea di massima, di 30 dosi giornaliere. Le gocce vanno ovviamente diluite in acqua. Fondamentale è agitare la confezione prima dell’utilizzo e richiuderla bene dopo.

L’assunzione è raccomandata circa 10 – 20 minuti prima dei pasti principali della giornata. Nulla vieta di prendere l’integratore anche in momenti diversi se ci si sente particolarmente affaticati o stanchi.

Effetti collaterali

Non si può parlare di veri e propri effetti collaterali di Cellfood gocce. L’integratore, infatti, è costituito da ingredienti naturali. Nell’elenco è possibile comprendere gli elettroliti, la cui funzione primaria è proprio quella di regolare le funzioni del nostro organismo.

In generale, però, si consiglia comunque di rivolgersi al proprio medico curante e di comunicare l’intenzione di assumere questo integratore. Si tratta di un semplice suggerimento di buonsenso, da seguire soprattutto in gravidanza o nel periodo dell’allattamento.

Per concludere, è bene porre l’accento sugli effetti detox di questo prodotto, che hanno un rovescio della medaglia. Eliminare le tossine dall’organismo è senza dubbio benefico, ma può comportare degli effetti collaterali, come per esempio sensazioni di affaticamento e mal di testa.

Ecco perché è fondamentale rispettare le dosi e seguire le indicazioni del medico valutando prima dell’assunzione le proprie condizioni fisiche.

Leave a Reply