Come bruciare grassi: semplici consigli per riuscirci

 Come bruciare grassi: semplici consigli per riuscirci

Sia che vogliate migliorare la vostra salute o che stiate cercando di dimagrire in vista dell’estate, bruciare grassi può risultare arduo.

Oltre alla dieta e all’esercizio fisico, molti altri fattori possono influire sulla perdita di peso e soprattutto sulla riduzione del grasso corporeo. Per fortuna, però, ci sono alcuni consigli che se messi in atto possono aiutarvi in questo processo.

Andiamo a scoprirli!

1. Allenare la resistenza

L’allenamento della resistenza è un tipo di esercizio fisico che richiede di contrarre i muscoli contro una certa resistenza. In questo modo, si aumenta la massa muscolare e con essa si accresce la propria forza. È prassi comune che questo tipo di allenamento preveda l’utilizzo di pesi e secondo molte ricerche ciò ha una parte fondamentale nel bruciare i grassi, oltre ad aiutare a prevenire la formazione attraverso l’aumento delle calorie consumate dal corpo mentre è a riposo. Ad ogni modo, se non possedete dei pesi, potete allenarvi facendo esercizi che prevedono altri attrezzi o sfruttando il peso del vostro stesso corpo.

2. Dieta ad alto contenuto proteico

Aumentare le proteine nella propria dieta è un modo semplice ma efficace per ridurre l’appetito e bruciare più grassi. In particolare, secondo molti studi questo tipo di dieta previene l’accumulo di adipe nella zona addominale, così come preserva la massa muscolare e il metabolismo durante il processo di perdita di peso. Inoltre, aumentare le proteine ingerite può dare un senso di maggiore sazietà, portando di conseguenza ad ingerire meno calorie totali, aiutando così ulteriormente nel bruciare grassi. Tra i cibi più ricchi di proteine ci sono la carne, i frutti di mare, le uova, i legumi e i prodotti caseari.

3. Più ore di sonno

Aumentare le ore di sonno ogni notte può aiutare nella diminuzione del proprio grasso corporeo. Le ore minime consigliate dagli studi sono 7 per notte. Infatti, è stato dimostrato che la mancanza di riposo porta ad un’alterazione degli ormoni della fame, aumentando l’appetito e il rischio di obesità. Per questo, si consiglia di seguire una routine regolare per quanto riguarda il sonno, evitando di esagerare con l’assunzione di caffeina o altre sostanze stimolanti, così come è preferibile diminuire l’utilizzo di dispositivi elettronici appena prima di coricarsi.

come bruciare i grassi

Come bruciare i grassi: tecniche naturali

4. Più aceto nella dieta

L’aceto è conosciuto per le sue svariate proprietà ed utilizzi. Anche per quanto riguarda la dieta, può apportare numerosi benefici al corpo umano, tra cui il controllo dei livelli di glucosio nel sangue e il mantenimento della salute del cuore. Allo stesso modo, può velocizzare il processo che prevede di bruciare grassi se consumato in una quantità tra uno e due cucchiai al giorno. Infatti, aiuta nella sensazione di sazietà e nella riduzione dell’appetito.

Aggiungerlo alla propria dieta è facile: diluite l’aceto di mele nell’acqua e bevetelo durante i pasti, oppure utilizzatelo per condire i vostri piatti con salse e marinature, rendendo così più gustose e salutari le vostre ricette.

5. Più grassi salutari

Nonostante sembri un ossimoro, l’aumento di grassi salutari può aiutarvi a ridurre il peso corporeo e sentirvi sazi più a lungo. Infatti, il grasso impiega molto tempo per essere digerito e in questo modo lo stomaco si svuota più lentamente, riducendo l’appetito e il senso di fame.

Ad esempio, la dieta mediterranea è ricca di grassi salutari, come l’olio di oliva e di noci.

Allo stesso modo, l’assunzione di due cucchiai di olio di cocco è preferibile a quello di soia se state cercando di far scomparire la vostra pancetta.

Altri esempi di grassi buoni sono l’olio di avocado e di semi, senza però dimenticarsi che sono pur sempre ricchi di calorie, perciò se ne consiglia comunque un consumo moderato.

6. Più fibre

Le fibre solubili assorbono l’acqua e si muovono lentamente attraverso il tratto digerente, aiutando a sentirvi sazi più a lungo. La quantità consigliata di assunzione giornaliera di fibre è di circa 14 grammi, che si possono tranquillamente trovare in frutta, verdura, legumi, cereali integrali, noci e semi. Ricordatevi però di idratarvi in abbondanza per aiutare il movimento nel tratto intestinale.

alimentazione brucia grassi

7. Meno carboidrati raffinati

Durante la lavorazione, i cereali raffinati sono privati del germe e della crusca, cosicché il risultato finale è povero in fibre e nutrienti. Inoltre, questo tipo di carboidrati tendono ad avere un indice glicemico più alto, causando picchi nei livelli di glucosio nel sangue, traducendosi in un aumento della fame. Al contrario, una dieta ricca di cereali integrali porta ad un indice di massa corporea inferiore ed una minore circonferenza dell’addome.

Perciò, evitate carboidrati raffinati che si trovano in pasticceria, nella pasta, nel pane bianco e nei cereali da colazione, optando per la versione integrale, così come per la quinoa, il grano saraceno, l’orzo e l’avena.


Oltre a dover prestare attenzione a determinati alimenti per riuscire a bruciare i grassi, è importante affiancare alla propria alimentazione degli integratori.

Tra le varie ricerche effettuate e tra i vari pareri richiesti a chi già fa uso di integratori, ti propongo quello più valido:

Magrifit Flash, un potente integratore che brucia grassi e il suo effetto Guaragà agisce per renderti l’addome piatto.

È uno dei pochi integratori che contiene all’interno Colina e Cromo, che combinati insieme, aiutano a gestire gli attacchi di fame improvvisa.

Il Guaranà invece gestisce il livello di energia e sarà il tuo alleato perfetto per una pancia senza grassi in eccesso.

Scopri Magrifit Flash

No products found.


Post consigliati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *