Come dimagrire le cosce: consigli e rimedi naturali

 Come dimagrire le cosce: consigli e rimedi naturali

Per noi donne il più grande cruccio in termini di fisico, sia che si parla di interno o di esterno coscia, è rappresentato appunto dalle cosce e dai suoi inestetismi (cellulite, smagliature, grasso adiposo localizzato). L’articolo di oggi verte proprio su come dimagrire le cosce.

Per snellire cosce e gambe bisogna agire in maniera olistica; infatti non basta mangiare di meno o meglio, bisogna tenere conto di tanti altri fattori: genetica, sedentarietà, predisposizione fisica o alterazioni ormonali o dovuti al metabolismo e alla tiroide.  

Oggi proverò a darti tanti più consigli possibile per dimagrire le cosce in modo efficace e naturale integrando attività sportiva e una corretta alimentazione!

Noi donne ne siamo consapevoli: le cosce sono un punto critico nel nostro corpo! Ma contrariamente a quanto si è soliti pensare, snellire le cosce non è difficile, se riesci a seguire una dieta equilibrata abbinandola a degli esercizi mirati sulle gambe, sarà impegnativo ma alla fine i risultati si vedranno!

Come per la pancia piatta, l’importante è avere una certa disciplina, per liberarsi del grasso in eccesso che, purtroppo per noi donne, si accumula soprattutto sulle cosce, fianchi e sui glutei.

Come dimagrire le cosce grazie ad un’alimentazione sana:

Non è detto che per dimagrire le cosce bisogna seguire una dieta rigida e difficile da mettere in pratica. Per l’appunto basta limitare al massimo l’assunzione di grassi nocivi.

Iniziate eliminando i salumi, i fritti e le pietanze unte e confezionate.

Sostituisci i farinacei con le proteine. Grazie alle proteine (uova, pollame, carni magre, pesce) i muscoli si sostituiscono al grasso: tanto di guadagnato per le tue cosce.

Bevi tanta acqua. Le cosce sono la parte del corpo che risente maggiormente della ritenzione idrica, quindi bisogna costantemente drenarle. Bevi almeno due litri di acqua al giorno per eliminare le tossine e fai largo uso di zuppe e bevande calde come il tè e le tisane drenanti e snellenti.

Vacci piano con il sale, perché favorisce la ritenzione idrica. Diffida dei piatti pronti, che spesso ne contengono molto e anche dell’acqua frizzante.

Ti potrebbe interessare:  Sindrome del colon irritabile: sintomi, cosa mangiare e rimedi

Evita lo zucchero. Non è un segreto, lo zucchero non fa bene alla linea e in più aumenta la circonferenza di cosce e glutei. Semaforo rosso per le caramelle, i dolci, i gelati ma anche le bibite gassate e gli alcolici.

Consuma molta frutta e verdura. Ricche di vitamine e minerali, frutta e verdura sono ottime per la salute ma anche per la linea, dato che contengono poche calorie e sono un facile e veloce spuntino dietetico.

squat

Esercizi da fare anche a casa per rassodare le cosce:

Lo squat: è possibile eseguirlo con la schiena contro il muro e i piedi divaricati: fletti le gambe fino a sederti su una sedia invisibile. Rimani in questa posizione per qualche secondo, poi torna alla posizione di partenza. Fai 3 o 4 serie di 10 movimenti, riposandoti qualche secondo tra l’una e l’altra.

Gli affondi: in piedi, con i piedi divaricati alla stessa larghezza delle anche, contrai gli addominali e i glutei poi lancia un piede in avanti. Il ginocchio deve formare un angolo retto con il pavimento, senza mai toccare terra. Mantieni questa posizione per qualche secondo, poi torna alla posizione di partenza. Esegui questo esercizio 3 o 4 volte per 10 movimenti ciascuna gamba.

affondi

Altri metodi per dimagrire le cosce:

Esistono diverse tipologie di creme. Per esempio, a base di caffeina o di guaranà sono rinfrescanti e ad effetto termico. Associate ad una doccia fredda, per riattivare la circolazione, e ad un massaggio energizzante si possono ottenere notevoli risultati.

Il nuoto è tra i principali sport che possono rendere le tue gambe snelle, toniche e in forma in quanto è completo e fa lavorare tutto il corpo.

Un altro sport molto utile è la corsa: lo sforzo prolungato permette di bruciare i grassi snellendo le gambe e implementandone i muscoli. Ti consiglio di correre per almeno mezz’ora, ma fai attenzione a indossare scarpe adatte, altrimenti rischi di farti male alle articolazioni del ginocchio e alla schiena. Infine, se correre non fa per te prova la camminata a passo sostenuto!

Astrid Oriani

Ciao sono Astrid, Appassionata di cucina e di blogging. Ho iniziato scrivendo per il mio blog personale di cucina, poi mi sono appassionata alla scrittura ed ho intrapreso collaborazioni con molti siti web del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *