Kestine antistaminico cosa serve? Benefici e prezzo

 Kestine antistaminico cosa serve? Benefici e prezzo

Kestine è un farmaco antistaminico. Viene prodotto dalla casa farmaceutica Almirall ed è utilizzato in quei casi in cui è necessario tenere sotto controllo gli effetti dell’istamina, un composto azotato che ricopre un ruolo importantissimo nella risposta infiammatoria dell’organismo.

Se vuoi sapere qualcosa di più sulle sue caratteristiche e indicazioni, seguici nelle prossime righe e scopri la guida completa che abbiamo preparato per te.

Kestine antistaminico cosa serve

kestine
kestine

Kestine è un farmaco che trova indicazioni nei casi in cui l’istamina provoca effetti vasodilatatori, rendendo difficoltosi i processi respiratori. Ricordiamo che il corpo produce istamina in risposta agli allergeni.

Come già ricordato, l’istamina provoca diversi effetti negativi. Tra questi, elenchiamo gli episodi di dolore, di prurito, così come la dilatazione delle arteriole, vasi sanguigni dal diametro molto piccolo, pari a circa 0,2 mm.

L’istamina, inoltre, aumenta la produzione di muco da naso. In questi casi, per contrastarne l’azione, è necessario prendere dei farmaci specifici. Uno di questi è appunto Kestine.

Benefici e quando usarlo

Kestine è un farmaco diverso dagli altri antistaminici soprattutto per un motivo, ossia il fatto di non provocare effetti di sedazione.

Questo è particolarmente vantaggioso, in quanto permette di portare avanti normalmente le proprie attività quotidiane anche in caso di attacchi di allergia particolarmente forti.

Si può usare senza problemi in tutti quei casi in cui, a causa dell’eccessiva produzione di istamina, diventa difficoltoso respirare dal naso. In situazioni del genere si verifica l’iperemia, ossia l’eccessivo afflusso di sangue ai vasi ematici del naso, con conseguente ostruzione per il passaggio dell’aria.

Prima di assumerlo, ovviamente, è necessario avere in mano la prescrizione del medico curante dal momento che si tratta di un farmaco.

La posologia consigliata è pari a una compressa da 10 mg al giorno. Se la situazione si rivela particolarmente grave, è possibile assumerne due. Le compresse di Kestine antistaminico devono essere assunte lontano dai pasti e non vanno sciolte in acqua.

Kestine Controindicazioni

La principale controindicazione all’assunzione di Kestine antistaminico è l’allergia al suo principio attivo, ossia l’ebastina.

Tra le altre controindicazioni è il caso di elencare l’insufficienza epatica, così come la gravidanza, l’allattamento e l’età inferiore ai 12 anni.

Ti potrebbe interessare:  Personal trainer: Scopriamo di più

Le situazioni che richiedono attenzione, però, sono molte di più. Bisognerebbe consultare il medico e chiedere tutte le informazioni del caso anche se si soffre di sindrome dell’intervallo QT, una condizione che aumenta il rischio di anomalie del battito cardiaco.

L’assunzione di Kestine antistaminico è rischiosa anche in caso di ipotassiemia. Di cosa si tratta? Di una condizione che si caratterizza per una diminuzione dei livelli di potassio nel sangue.

Fondamentale è fare attenzione anche in caso di assunzione di farmaci antiaritmici, antifungini e antibiotici. Entrando maggiormente nello specifico, ricordiamo che l’utilizzo di Kestine è controindicato in caso di farmaci aventi come principio attivo il ketoconazolo e l’eritromicina. Queste sostanze aumentano il rischio di problemi al battito cardiaco.

Un’ulteriore situazione che richiede particolare cautela riguarda l’insufficienza renale. In questi casi, infatti, diventa difficoltoso smaltire il farmaco. Kestine rimane quindi in circolazione nel sangue per più tempo e la persona che lo assume è maggiormente esposta a effetti collaterali.

Effetti collaterali

Non tutti i pazienti che assumono Kestine antistaminico manifestano effetti collaterali. Nei casi in cui si palesano, possono essere di diverso tipo e intensità.

Nella maggior parte delle situazioni, la principale manifestazione collaterale legata a Kestine è il mal di testa accompagnato da sonnolenza.

Molto rari sono invece altri effetti collaterali come nervosismo, episodi di insonnia, ipersensibilità, tachicardia. Altrettanto poco frequente è l’insorgenza di problemi gastrointestinali dopo l’assunzione di Kestine.

Come già specificato, l’assunzione di questo farmaco antistaminico non è consigliata durante la gravidanza. Il motivo riguarda l’assenza di studi riguardanti la sua sicurezza. Le stesse precauzioni dovrebbero essere adottate durante l’allattamento.

Kestine Prezzo

Concludiamo ricordando che Kestine antistaminico è commercializzato in confezioni da 20 e 30 compresse rivestite.

Nel primo caso, chi acquista il farmaco porta a casa 20 compresse da 20 mg l’una. Il prezzo è pari a 20,50 euro.

Nel secondo, invece, la singola compressa pesa 10 mg. In questo caso, invece, si parla di un prezzo pari a 10 euro circa.

Il medicinale, come già detto, viene rilasciato previa presentazione della ricetta medica e rappresenta un farmaco mutuabile.

Compra-su-Amazon

Maria

Sono una appassionata di benessere  di cura della persona. Aiuto le persone a stare bene con se stesse.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *