Sintomi e malattie

Urine maleodoranti: cause e rimedi

Le urine maleodoranti sono un sintomo da non sottovalutare. Se, negli ultimi tempi, ti è capitato di accorgerti di questa situazione e vorresti saperne di più, seguici nelle prossime righe e scopri la guida completa che abbiamo preparato per te, nella quale consigliamo anche alcuni rimedi naturali efficaci perfetti da preparare in casa.

Cause delle Urine maleodoranti

Non appena ci si accorge di avere le urine maleodoranti, è il caso di indagare la causa.

Urine maleodoranti
Urine maleodoranti

Ecco un elenco delle principali:

  • Cistite
  • Prostatite
  • Uretrite
  • Disfunzioni renali e calcoli
  • Patologie genitali come gonorrea e clamidia
  • Farmaci come l’ibuprofene, che conferisce all’urina anche un colore rossastro
  • Alcuni cibi, in primis gli asparagi, a causa dei quali l’urina può assumere un colore verde
  • Diabete

La situazione si rivela particolarmente grave nei casi in cui l’urina è maleodorante soprattutto al mattino.

Possibili sintomi in questa circostanza

Quando si parla di urine maleodoranti, è bene specificare che, questa condizione, è associata anche ad altri sintomi.

Tra questi è possibile ricordare le urine scure. Nella maggior parte delle situazioni, il problema alla base è la lieve disidratazione.

Se, dopo aver aumentato l’apporto quotidiano di liquidi, il quadro migliora, allora è il caso di stare tranquilli perché non c’è alcuna patologia in corso.

Cosa fare? Rimedi efficaci Urine maleodoranti

Cosa fare in caso di urine maleodoranti? La risposta a questa domanda cambia a seconda della situazione e della causa scatenante.

Giusto per fare un esempio, ricordiamo che, in caso di diabete, le urine maleodoranti sono il segnale che qualcosa non va nella cura.

In questi frangenti, è fondamentale consultare il proprio diabetologo di fiducia e rivedere le indicazioni. Questo consiglio va seguito anche quando si è agli inizi del trattamento con insulina che, tra gli effetti collaterali, può avere appunto l’insrgenza di urine maleodoranti.

Detto questo, vediamo assieme alcuni utili rimedi naturali per contrastare alcune cause della pipì che puzza, come per esempio le infezioni urinarie.

Mirtilli

I mirtilli sono caratterizzati dalla presenza di flavonoidi, catechine e antocianine, sostanze antiossidanti che favoriscono anche la salute delle vie urinarie, contrastando la proliferazione di diversi batteri, come per esempio l’Escherichia Coli.

Per ottenere risultati, si consiglia di consumare almeno cinque porzioni di mirtilli a settimana.

Olio di cocco

Assumerne ogni giorno aiuta a tenere sotto controllo le cause delle urine maleodoranti. Questo rimedio è particolarmente utile nei casi in cui bisogna contrastare l’Escherichia Coliun batterio resistente agli antibiotici.

Facile da reperire in commercio, l’olio di cocco aiuta anche a bruciare i grassi grazie ai trigliceridi a catena media.

Asparagi

Quando si parla di rimedi naturali per contrastare le cause delle urine maleodoranti è necessario, per forza di cose, citare gli asparagi.

Queste verdure, che possono essere consumate con le uova se si punta a un pieno di antiossidanti e proteine, contengono glutatione.

Di cosa si tratta? Del più potente antiossidante naturale, fondamentale quando si tratta di depurare l’organismo.

Come già ricordato, gli asparagi non sono solo un rimedio, ma anche una causa delle urine maleodoranti.

Di buono c’è che, come sarà chiaro da quanto appena detto, non sono una delle cause di cui preoccuparsi.

In linea di massima, la loro assunzione non ha particolari controindicazioni. Si consiglia di evitarli la sera, in quanto sono energizzanti e potrebbero disturbare la qualità del sonno.

Decotto di aglio

L’aglio è noto da secoli per le sue proprietà battericide. Per renderlo protagonista assoluto della cura contro le cause che determinano le urine maleodoranti bisogna

  • Procurarsi un paio di spicchi
  • Sbucciarli e schiacciarli

Versare questa mistura in una tazza di acqua tiepida. Il decotto va bevuto tre volte al giorno. Bisogna continuare fino a quando non ci si accorge che i sintomi sono scomparsi.

Ananas

Grazie alla presenza di bromelina, l’ananas è considerato un’ottima soluzione quando ci si chiede cosa fare in caso di urine.

Questo enzima, associato agli antibiotici, è in grado di aiutare l’organismo a sbarazzarsi delle infezioni. L’ananas, inoltre, contrasta la ritenzione idrica, aspetto sempre fondamentale per la salute delle vie urinarie.

Il flusso, infatti, le depura e favorisce l’espulsione di batteri. Se non si ha voglia o tempo di sbucciare l’ananas per prepararsi una gustosa merenda o un salutare dopo pasto, si possono acquistare integratori a base di questo frutto.

Molto importante, in caso, di assunzione di farmaci come i FANS, è consultare il medico. L’ananas, in questi frangenti, aumenta il rischio di sanguinamento.

Farmaci per Urine maleodoranti

Il nodo farmaci in caso di urine maleodoranti è molto delicato. Come già detto, possono esserci casi molto particolari come il diabete e gli effetti collaterali delle iniezioni di insulina. In questo caso, l’ultima parola spetta al diabetologo.

Se il problema è legato a un’infezione urinaria, generalmente si ricorre ad antibiotici come l’amoxicillina. In gravidanza è bene evitarli e concentrarsi sulla risoluzione naturale delle infezioni alle vie urinarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *