Ricette Vegetariane: i nostri consigli

 Ricette Vegetariane: i nostri consigli

Le ricette vegetariane hanno la caratteristica di non utilizzare carne e pesce. Sono alla base della dieta vegetariana e non vanno confuse con le ricette vegane. Quest’ultime infatti si differenziano per l’assenza di ogni prodotto di origine animale. Per intenderci, uova, latticini e miele sono assenti nella cucina vegana, mentre costituiscono la base per molte ricette vegetariane.

Ricette Vegetariane: perchè sono importanti

Oggigiorno sempre più persone scelgono di aderire a questa dieta, principalmente per motivi etici, ossia coloro che non vogliono mangiare forme di vita animale e per motivi ambientali, ossia coloro che rinunciano alla carne per l’alto consumo energetico degli allevamenti intensivi anche se non mancano le persone che lo fanno per motivi prettamente salutistici.

Anche se l’eliminazione della carne dalla cucina implica la perdita di tantissime ricette tradizionali, riscoprendo gli alimenti della tradizione contadina come legumi ed ortaggi, si possono realizzare ricette gustose, sane e complete dal punto di vista nutrizionale.  

A ciò si aggiunge che, utilizzando i nuovi prodotti vegetali come tofu, seitan e tempeh è possibile sia rivisitare le ricette classiche della tradizione sia sperimentare nuovi sapori e nuovi abbinamenti.

Utilizzando verdure, latticini e legumi potrete creare dei piatti davvero gustosi, che non hanno nulla da invidiare alle ricette che prevedono l’inserimento di carne e pesce.

Con le giuste ricette vegetariane potrete sbizzarrirvi realizzando molteplici piatti, dagli antipasti sfiziosi a secondi piatti completi e salutari, passando per primi piatti ed ovviamente contorni. Poiché la cucina vegetariana non prevede l’eliminazione del burro, del latte, delle uova e del miele, non avrete nessun problema a cucinare ogni tipologia di dolce.

burger vegetariano

BENEFICI DELLA CUCINA VEGETARIANA

Da sempre la comunità scientifica si chiede se la dieta vegetariana riesca a coprire tutto il fabbisogno umano di nutrienti. Da molti anni a questa parte si è giunti alla conclusione che una dieta ben bilanciata non crea alcun problema al metabolismo, ma deve essere correttamente strutturata così da permettere l’integrazione di tutte le sostanze fondamentali per l’uomo, considerando anche le proteine, il calcio ed il ferro. Qualora non si riuscissero ad assumere tutti i nutrienti dagli alimenti, è sempre possibile integrare con altri prodotti, come la Moringa.

I principali vantaggi salutistici

È stato dimostrato che le ricette vegetariane hanno effetti positivi per chi ha problemi al cuore. Una ricerca dell’University of Oxford, ha ottenuto come risultato il fatto che chi non mangia carne e pesce ha un rischio del 32% più basso di malattie cardiache di vario genere. La motivazione va ricercata nel livello di BMI – indice di massa corporea – più basso rispetto al resto della popolazione. Altre malattie più difficili da contrarre con questa dieta sono il diabete, il colesterolo e l’alta pressione sanguigna.

Secondo un’analisi pubblicata dal Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, una corretta dieta vegetariana aumenta la possibilità di ottenere risultati veloci e duraturi per quanto riguarda il dimagrimento.

Ti potrebbe interessare:  Lasagne vegetariane ricetta facile: funghi

Tuttavia, per ottenere questi benefici, non basta una dieta vegetariana qualsiasi, ma un’alimentazione completa, basata soprattutto su legumi, frutta, cereali e verdura. Una dieta sbagliata e squilibrata, improntata su cibi zuccherini e grassi saturi non porta alcun tipo di beneficio, anzi può andare a minare la nostra salute.

Oltre ai benefici diretti, si può evidenziare anche un beneficio indiretto: eliminando le carni da allevamento si riduce il numero di antibiotici introdotti nel corpo umano, sempre più presenti nelle tecniche di allevamento intensivo di carne e pesce allevato. Inoltre l’allevamento intensivo prevede dei metodi di allevamento non del tutto etici nei confronti degli animali.

cucina vegetariana

Principali ricette vegetariane:

Come già anticipato, la dieta vegetariana verte principalmente su 5 ingredienti: formaggi, uova, legumi, frutta/verdura e sostituti della carne (seitan e tofu in primis in quanto ricchi di proteine vegetali).

La possibilità di mangiare i latticini è senza dubbio un gran vantaggio per i vegetariani. Si potranno facilmente creare piatti a base di mozzarella, parmigiano, fondute ed anche semplici e sfiziosi taglieri misti.

Le uova sono molto importanti perché sono fonte di proteine animali. Anche in questo caso le direttive sono le stesse della cucina tradizionale: uova sode, frittate con verdure, strapazzate e tutte le altre varianti non possono mancare, a patto che non se ne abusi.

Anche i legumi sono fondamentali in quanto fonte di proteine vegetali. Posso essere inseriti nelle più classiche insalate o utilizzati come base per preparazioni più elaborate, come burger, polpette e zuppe.

Per finire bisogna sottolineare l’importanza dei sostituti della carne; meglio prediligere il tofu al seitan, in quanto ha meno carboidrati e maggiore quantità di proteine vegetali. Questi alimenti possono essere usati sulla falsariga della carne normale, quindi sia cotti in padella sia utilizzati per creare piatti e sughi elaborati, come la carbonara o il classico ragù.

In conclusione, le scelte culinarie per i vegetariani non mancano, bisogna solo rimboccarsi le maniche e iniziare a cimentarsi in questa cucina alternativa che sa dare tante soddisfazioni. Perché ridurre la carne non fa solo bene all’ambiente ma anche a noi.

Astrid Oriani

Ciao sono Astrid, Appassionata di cucina e di blogging. Ho iniziato scrivendo per il mio blog personale di cucina, poi mi sono appassionata alla scrittura ed ho intrapreso collaborazioni con molti siti web del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *