Anoressizzanti naturali: cosa sono e perché aiutano a perdere peso in maniera naturale

 Anoressizzanti naturali: cosa sono e perché aiutano a perdere peso in maniera naturale

Hai mai sentito parlare degli anoressizzanti naturali? Se sei qui, senza dubbio li hai già sentiti nominare. Forse ti ha spaventato il nome, che fa pensare a patologie del comportamento alimentare. Bene: non c’entrano niente! Gli anoressizzanti naturali davvero non hanno nulla a che fare con l’anoressia. Come dice la parola stessa, sono prodotti naturali che permettono, grazie a specifici principi attivi, di bruciare più facilmente i grassi e di accelerare il metabolismo.

Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, non ti resta che leggere la nostra guida, che contiene informazioni su 5 anoressizzanti naturali molto efficaci! Per aiutarti ancora di più, abbiamo preparato pure un sommario.

In questo modo, avrai la possibilità di scegliere gli argomenti che ti interessano di più.

Anoresizzanti naturali: i 5 più conosciuti

anoressizzanti naturali

Té verde 

Quando si parla di erbe anoressizzanti, è impossibile non chiamare in causa il tè verde. Noto per il suo contenuto di polifenoli, è in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi e di prevenire l’insorgenza di tumori.
La sua efficacia nel controllo del peso è legata alla presenza di metilxantine, sostanze che stimolano la scissione delle cellule di grasso. Tra le loro proprietà, è possibile ricordare anche l’efficacia contro la ritenzione idrica e gli attacchi di fame.

Il tè verde è un vero toccasana per la salute. Nonostante questo, non bisogna eccedere con l’assunzione. Esagerando, infatti, si rischia di favorire stati di eccitazione dovuti alla presenza di teina.


Tra le varie ricerche effettuate in rete e grazie ai pareri chiesti a chi già ne fa uso, ho trovato Dual 28 Days detox Tea per la perdita di peso. 

Té purificante e dimagrante per purificare il proprio corpo da tossine nocive.

Scopri di più


Glucomannano

Un altro anoressizzante naturale molto famoso è il glucomannano. Di cosa si tratta? Dietro a questo strano nome c’è una fibra idrosolubile ottenuta da un tubero noto come Amophophallus Koniac. Il glucomannano è commercializzato anche con il nome di gomma di Konjac.
Noto pure per le sue proprietà depurative, viene assunto soprattutto prima dei pasti. Per quale motivo? Perché aumenta le sue dimensioni anche di 100 volte, inducendo quindi un senso di sazietà.

Il glucomannano, inoltre, libera le pareti dell’intestino da residui tossici e cattura i grassi e gli zuccheri ingeriti con il cibo.

Come assumerlo? Nella maggior parte dei casi, questo anoressizante naturale efficace e privo di effetti collaterali è disponibile in capsule.

Nopal

Conosciuto anche come fico d’India, è diffuso soprattutto in Sud America. Caratterizzato dalla presenza di nutrienti molto importanti, come per esempio sali minerali come il calcio, il potassio e il sodio, contiene anche vitamina A e vitamina C, due sostanze antiossidanti di grandissima efficacia.

Molto importante è ricordare la ricchezza di fibre. Questi principi nutritivi, favoriscono la regolarità intestinale e, di conseguenza, aiutano a mantenere il peso forma.

Baccello di fagiolo

Molto utilizzato in fitoterapia come ipoglicemizzante naturale, è anche un ottimo diuretico e un alleato della disintossicazione dell’organismo. Adatto davvero a tutti, viene utilizzato nelle diete dimagranti per via del suo alto contenuto di fibre.
Grazie a questi principi nutritivi, è possibile tenere sotto controllo la regolarità intestinale e prevenire i picchi glicemici, rallentando l’assorbimento di zuccheri nel sangue.

Può essere assunto in diversi modi, dalle capsule alla tintura madre. Un’ottima idea è anche quella di preparare una tisana.

Garcinia

anoressizzanti naturali-1

Frutto di un albero tipico delle foreste della Cambogia, del Vietnam e delle Filippine, la Garcinia Cambogia ha una buccia caratterizzata dalla presenza di una sostanza come l’acido idrossicitrico. Questo principio attivo, è in grado di tenere sotto controllo l’appetito. Di conseguenza, si tratta di un’ottima soluzione, priva di effetti collaterali, per mantenere e ritrovare il peso forma.


Scopri Vitamaze, capsule brucia grassi che tolgono l’irrefrenabile voglia di mangiare in continuazione.

Il trattamento va fatto per due mesi consecutivi con dose giornaliera di 2.538 mg.

Scopri di più.


Entrando maggiormente nello specifico, ricordiamo che l’acido idrossicitrico inibisce l’enzima citratoliasi, che favorisce la trasformazione degli zuccheri in grassi. Il principio attivo, inoltre, migliora il livello di sazietà. Commercializzata sotto forma di integratori, la Garcinia Cambogia può essere assunto soprattutto sotto forma di compresse.

Post consigliati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *