Cacca verde: cause principali, rimedi e prodotti per stare meglio

Il colore delle feci è profondamente indicativo dello stato di salute di una persona. In situazioni normali, le feci sono di colore marrone. Cosa fare in caso di cacca verde? Bisogna preoccuparsi? Se sei qui, significa che stai cercando informazioni in merito.

Per questo abbiamo creato la guida sottostante, con le più importanti domande risposte sul tema, rimedi naturali e prodotti efficaci per ripristinare il funzionamento corretto dell’intestino.

Cacca verde quali sono le cause principali?

cacca verde cause
cacca verde cause principali

Quando si parla delle cause delle feci verdicacca verde, è il caso di distinguere la situazione degli adulti da quella dei bambini. Nel primo frangente, è bene specificare che, quasi sempre, non è necessario preoccuparsi. Nei soggetti adulti le feci verdi non sono per forza segno di patologie.

Quasi sempre, infatti, alla base del suddetto cambiamento cromatico ci sono delle specifiche scelte alimentari. Un esempio? La tendenza ad assumere spesso integratori di ferro, ma anche l’alimentazione ricca di verdure a foglia verde.

In quest’ultimo caso, alla base della cacca verde c’è la clorofilla, la principale responsabile del colore verde delle piante ed eccellente integratore naturale per l’apparato digerente.

Le cause delle feci verdi non finiscono certo qui! Da ricordare è anche l’utilizzo massiccio di antibiotici, che può provocare alterazioni della flora batterica, indebolendola e intaccando l’efficienza di alcuni processi intestinali, in particolare quelli che causano la degradazione della bilirubina.

Per concludere va citata anche la celiachia. Se dopo una dieta di privazione del glutine si notano dei cambiamenti nel colore delle feci, è il caso di fare il test, acquistabile in farmacia, per accertare la presenza della malattia autoimmune.

Ti consiglio di scaricare la nostra guida gratuita (la trovi qui). Scoprirai il modo migliore per affrontare con successo il problema!

cacca verde rimedi e prodotti per l'intestino

Sintomi della cacca verde

Il sintomo principale della cacca verde è il cambiamento cromatico delle feci che, invece che marroni come dovrebbero essere, si presentano verdi. In alcuni casi può essere presente del muco liquido o semi solido. In tali situazioni, quasi sempre si riscontra presenza di aria nella pancia.

Rimedi contro la cacca verde

Di rimedi per dire addio alla cacca verde ne esistono diversi. Quali sono i più importanti? Da ricordare senza dubbio è l’apporto idrico costante, decisivo per depurare l’intestino. Anche la dieta variegata e l’attività fisica hanno un ruolo molto importante quando si tratta di normalizzare il colore delle feci.

Se vuoi sconfiggere una volta per tutte alcuni problemi intestinali, segui la guida per stare meglio con il migliore protocollo di cura naturale per l’intestino.

Se non si riscontrano miglioramenti e se compaiono febbre, diarrea e tracce di sangue nelle feci, è opportuno rivolgersi tempestivamente al proprio medico di fiducia.

Farmaci contro la cacca verde

In caso di cacca verde, bisogna assumere farmaci solo sotto consiglio medico. Generalmente, si tende a ricorrere a rimedi farmacologici se alla base vi è un’infezione. In questi casi si fa riferimento agli antibiotici.

Cosa dire, invece, delle soluzioni per riequilibrare la flora batterica?

La flora batterica protegge l’integrità della mucosa intestinale, per chi soffre di disturbi di stitichezza, problemi digestivi, irritazione di colon infiammabile e feci verdi, sono sempre consigliati degli integratori a base di probiotici che vanno a migliore e riequilibrare il corretto funzionamento della flora intestinale.

Tra le varie ricerche effettuate vi consigliamo due integratori contenenti il bifidobacterium e Lactobacillus che fanno parte dei microorganismi già presenti nella flora batterica.

Nessun prodotto trovato


Cosa fare nei neonati/bambini in caso di feci verdi

Come sopra ricordato, la cacca verdi nei neonati non deve destare particolari preoccupazioni. La situazione è diversa nel caso dei bambini. In tali frangenti, le feci verdi rappresentano un sintomo della giardiasi, una sindrome che, di suo, ha alla base una condizione di cattivo assorbimento intestinale.

Il problema in questione può essere risolto molto facilmente, intervenendo con una terapia farmacologica specifica a base di metronidazolo. In linea di massima la condizione non deve preoccupare, ma bisogna comunque tenerla sotto controllo.

Diversa è la situazione della cacca verde nel neonato. I bambini di poche settimane spesso sperimentano questo fenomeno, che non deve preoccupare i neo genitori.

Le feci verdi nei bebè hanno questa colorazione per via della bile. Questa soluzione isotonica prodotta dal fegato può raggiungere le feci del piccolo senza che alla base vi sia un problema fisico.

Il quadro si complica se, assieme alla cacca verde, compaiono anche degli episodi di vomito e un generale senso di malessere nel neonato. In casi come questi è fondamentale consultare tempestivamente il pediatra di fiducia. La condizione, infatti, può essere segno di un’infezione.

Cosa fare negli adulti

Come dovrebbero comportarsi i soggetti adulti in caso di cacca verde? A questa domanda si possono dare diverse risposte. Abbiamo già ricordato che il cambiamento di cromia delle feci può essere dovuto all’assunzione di antibiotici.

Per normalizzare il loro colore, si può ricorrere a degli integratori per equilibrare la flora batterica

Nessun prodotto trovato

Come assumere Probivia?

La dose giornaliera consigliata è di 2 capsule con un abbondante bicchiere d’acqua.

Non superare la dose giornaliera consigliata, per ulteriori chiarimenti richiedi un parere al tuo medico di fiducia. 


Come assumere Flora Bifido Lacto + ?

La dose consigliata è di una capsula al giorno, da ingerire insieme ad un bicchiere d’acqua pieno.

Non superare la dose giornaliera consigliata, per ulteriori chiarimenti richiedi un parere al tuo medico di fiducia. 


Avere una flora batterica sana non è solo indispensabile per il proprio intestino ma anche per il benessere dell’organismo in generale.

Essenziale è anche il ruolo della dieta. Aumentando l’apporto di fibre, principi nutritivi che aiutano anche a controllare l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, è possibile in questo modo tenere pulito l’intestino.

Post consigliati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *