Cucina salutare: tutto quello che c’è da sapere

 Cucina salutare: tutto quello che c’è da sapere

Cucina salutare

Quando parliamo di cucina salutare bisogna intendere un’alimentazione equilibrata indispensabile per il la nostra salute.

Anche se può sembrare difficile da raggiungere una dieta sana è una soluzione ideale a prevenire e curare molti problemi psico-fisici. Per questo bisogna semplicemente evitare alcuni eccessi e scegliere attentamente gli alimenti da utilizzare nelle vostre ricette.

Naturalmente in questo caso bisogna anche cambiare alcune abitudini direttamente in cucina scegliendo di cucinare il cibo in un determinato modo anziché in un altro, ma andiamo per ordine e parliamo prima di alimenti salutari.

Il cibo può avere un impatto positivo e negativo sulla nostra salute e non solo per questo dobbiamo fare attenzione non solo ad alimenti che possono avere un impatto negativo ma scegliere attentamente ogni alimento.

cucina salutare

Parlando di alimenti il nostro corpo necessita quotidianamente di acqua, energia, carboidrati, lipidi, proteine, vitamine, fibre e sali minerali. Per mantenere tutte le funzioni corporee il nostro organismo necessita di un equilibrio perfetto di aminoacidi, lipidi e carboidrati e in norma per una persona media sono 2000 kcal ogni giorno.

Per raggiungere tale obiettivo si consiglia di assumere moderatamente alimenti ricchi di queste sostanze senza eccedere o ottenerle da sostanze potenzialmente dannose per la nostra salute.

Una dieta sana comprende 5 pasti giornalieri: colazione, spuntino, pranzo, spuntino e cena.

La dieta ideale

Andiamo a vedere insieme alcuni consigli utili che vi porteranno a cambiare gradualmente la vostra dieta attuale e ottenerne una molto più salutare. Come prima cosa iniziate ad inserire più frutta nelle vostre ricette, scegliendo frutta fresca e stagionale. Cercate di non aggiungere ulteriore zucchero nelle vostre ricette poiché esse sono già ricche di zucchero e cercate di fare delle spremute e succhi di frutta. Lo stesso dovete fare con le verdure, scegliete quelle di stagione. Preparate le vostre ricette senza aggiungere grassi per ottenere il massimo dei valori nutrizionali delle verdure. Un altro consiglio utile e quello di eliminare i carboidrati raffinati sostituendo il pane bianco con quello integrale e lo stesso anche per la pasta.

Cerca di inserire il più possibile i prodotti integrali come, l’orzo, mandorle o la quinoa nelle vostre ricette. Fai attenzione alle porzioni che mettete a tavola, cercando di prediligere prodotti proteici e non parliamo sempre di carne. Infatti, esistono altri alimenti ricchi di proteine come i fagioli o il tofu che potete integrare facilmente nel vostro regime alimentare. 

Non esagerare con le porzioni poiché una grande porzione può portare ad un surplus di calorie e carboidrati che il nostro organismo fatica a digerire. Inizia a cucinare ricette con un basso contenuto di grassi e non esagerare con i latticini. Impara a utilizzare questi alimenti per aggiungere sapore alle vostre pietanze.

Cucina salutare: quali sono i metodi di cottura migliori?

cucina salutare

Oltre alla scelta degli ingredienti ideali per una dieta sana bisogna anche saper utilizzare al meglio la vostra cucina.

Alcuni metodi di cottura salutari sono indispensabili se si vuole ottenere la massima efficienza dalle sostanze nutritive dei cibi. Uno dei consigli di cottura che puoi subito iniziare a sfruttare è quello a vapore.

Con questa cottura puoi tenere sotto controllo l’apporto calorico, i valori nutrizionali e il gusto naturale degli alimenti che vorrete preparare.

Ideale per la preparazione di alcuni cibi specifici come le verdure, il pesce e la carne questo metodo vi farà subito preservare le caratteristiche nutrizionali di questi alimenti e il loro gusto.

Un altro metodo da tenere sempre a mente e quello della bollitura e lessatura dei vostri alimenti.

Questo metodo di cottura è ideale per la preparazione di zuppe e minestre e aiuta a preservare le sostanze nutritive delle verdure. Solamente così potrete ottenere le vitamine idrosolubili (vitamina C e B) molto importanti per la nostra salute.

Utilizzare la griglia può rendere gli alimenti più leggeri, poiché riesce tramite all’alta temperatura a far defluire i grassi in eccesso.

Inoltre, e anche il metodo di cucina più amato da tutti perché riesce ad offrire alla carne e alle verdure quell’aroma e gusto ideale mantenendo a bassi livelli l’apporto calorico.

Ovviamente bisogna prestare particolare attenzione a non cuocere troppo gli alimenti che non devono bruciarsi e ottenere quel colore nero dopo la cottura. Infatti, alcuni alimenti possono subire una ‘’trasformazione’’ se sottoposte ad alte temperature, e sviluppare amine aromatiche. Provocano modificazioni del DNA e possono rivelarsi estremamente dannose per il nostro corpo.


Migliorare la qualità del proprio regime alimentare è possibile. Aiutati con dei validi ricettari che oltre a fornirti idee su ricette facili e gustose, ti offre anche molti consigli.

Scopri La cucina salvavita.


Post consigliati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *