Dieta plank: meno 9 kg in 2 settimane

 Dieta plank: meno 9 kg in 2 settimane

Perdere 9 kili in due settimane. Questo è quello che promette la dieta plank a tutti coloro che si avvicinano a questa nuova tendenza in fatto di diete e scelte alimentari.

Oggi parliamo quindi della dieta plank, cos’è, in cosa consiste, dei cibi da mangiare, quelli da evitare e cosa fare per seguirla senza commettere errori.

Che cos’è la dieta plank:

La dieta plank è una dieta ipocalorica ma iperproteica sviluppata per essere seguita per un arco di tempo di due settimane con lo scopo di far perdere 9 kili. Il regime alimentare è molto rigoroso e restrittivo infatti è possibile mangiare solo determinati alimenti.

Perché funziona la dieta plank:

La caratteristica centrale sulla quale si basa questo tipo di dieta è l’aumento esponenziale dell’introito di proteine che bisogna assumere. È proprio questo il meccanismo che consente di bruciare i grassi. Infatti,la dieta plank garantisce una perdita di peso davvero notevole causata soprattutto dall’accelerazione del metabolismo che tenderà a bruciare più grassi. Ovviamente si dovrà abbinare un’adeguata attività fisica aerobica e anaerobico.

La dieta plank funziona?

Sebbene ci siano state critiche negative si è notato come le persone in favore superino in numero i primi.  Quasi tutti confermano di fatto che la perdita di peso alla fine delle due settimane è reale e che essa si aggira fra i 6 e i 9 kili persi, in base alla meticolosità con cui si segue il menu. Qualcuno lamenta però difficoltà nel mantenimento, dopo pochi mesi infatti in alcuni casi i chili persi sono tornati. Questo perché non è una dieta miracolosa: chiaramente se una volta conclusi i giorni di dieta cominciate a strafogarvi e non fate più attività motoria, i chili tornano e con gli interessi. Per questo motivo anche se lo slogan della dieta plank è “nessuna fase di mantenimento al termine della dieta”, i risultati vanno comunque salvaguardati evitando le sostanze alcoliche, gli zuccheri, i grassi e limitando i carboidrati.

Ti potrebbe interessare:  Dimagrire con lo zenzero di Okinawa
dieta-plank-cibi

Menù ufficiale dieta plank:

Primo giorno

Colazione: Caffè quanto desiderate, purché senza zucchero.

Pranzo: due uova sode e spinaci leggermente salati.

Cena: una bistecca grande alla griglia o tre bistecche di manzo, insalata e sedano.

Secondo giorno

Colazione: caffè nero senza zucchero e un po’ di pane.

Pranzo: una bistecca, insalata e qualsiasi tipo di frutta.

Cena: prosciutto cotto quanto ne desiderate.

Terzo giorno

Colazione: caffè nero senza zucchero e un po’ di pane

Pranzo: due uova sode, insalata e pomodori

Cena: prosciutto cotto e insalata

Quarto giorno

Colazione: caffè nero senza zucchero e un po’ di pane.

Pranzo: un uovo, carote crude o bollite, formaggio svizzero.

Cena: la frutta che desiderate e uno yogurt.

Quinto giorno

Colazione: carote, limone e caffè nero.

Pranzo: pesce al vapore e pomodori.

Cena: una bistecca con contorno di insalata.

Sesto giorno

Colazione: caffè nero e un po’ di pane.

Pranzo: pollo alla griglia.

Cena: 2 uova sode, carote.

Settimo giorno

Colazione: tè con succo di limone.

Pranzo: una bistecca alla griglia, qualsiasi tipo di frutta.

Cena: si può mangiare quello che si vuole

Se seguire una dieta così restrittiva vi sembra troppo impegnativo vi consigliamo di iniziare prendendo come linea guida la classica e tradizionale dieta mediterranea.

Astrid Oriani

Ciao sono Astrid, Appassionata di cucina e di blogging. Ho iniziato scrivendo per il mio blog personale di cucina, poi mi sono appassionata alla scrittura ed ho intrapreso collaborazioni con molti siti web del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *