Dieta proteica: dimagrire tonificando

 Dieta proteica: dimagrire tonificando

perdere peso

Iniziare una dieta proteica assicura un dimagrimento veloce e duraturo. Sempre più persone intraprendono questo regime alimentare per incrementare la massa magra e perdere al contrario la massa grassa in modo equilibrato.

L’unica accortezza da tenere presente è che la dieta proteica funziona se viene abbinata ad un’adeguata attività fisica aerobica e anaerobica.

Inoltre, la dieta proteica viene scelta da chi deve perdere molto peso, da chi deve tornare in forma dopo interventi chirurgici o dalle donne dopo una gravidanza.

Perché scegliere la dieta proteica:

La dieta proteica permette di dimagrire in modo veloce e semplice.

Quindi la dieta proteica è adatta soprattutto a coloro che vogliono incrementare lo sviluppo muscolare, perché aiuta a bruciare i grassi in eccesso e aumentare i muscoli.

dieta-proteica

Offre inoltre i seguenti vantaggi:

 È facile da seguire e da inserire quindi nella vita quotidiana.

Si aboliscono zuccheri e carboidrati ma si aumentano le quantità di proteine introducendo diversi alimenti in più momenti della giornata. Proprio per questo è una dieta che non ti fa soffrire la fame!

Niente calcoli estremi di calorie.

Maggiore attivazione del metabolismo su periodi di tempi più lunghi.

L’elaborazione delle proteine nell’organismo è più lenta, per questo il metabolismo resta attivo più a lungo e vengono bruciate più calorie durante la digestione.

Dieta proteica come funziona?

La maggior parte di ciò che si assume durante una dieta proteica sono alimenti ad alto contenuto di proteine sia animale, vegetale e sintetizzate (shake, barrette proteiche, proteine in polvere).

Si possono mangiare uova, carne magra, pesce, verdura e latticini, come formaggi con ridotto contenuto di grassi, e yogurt.

Come in ogni dieta, anche nella dieta proteica c’è una lista di alimenti che andrebbero evitati. Ovvero cibi ricchi di carboidrati come pasta, riso, patate, oltre naturalmente al pane. In ogni caso non vengono aboliti del tutto ma consumati integrali e sempre insieme a verdure e proteine come pasta e broccoli o riso e ceci.

Ti potrebbe interessare:  Dieta plank: meno 9 kg in 2 settimane

In questo tipo di dieta si fa particolarmente uso dei grassi sani, sono soprattutto quelli polinsaturi (ad es. noci) e gli acidi grassi omega 3 (ad es. semi di lino e salmone).

Tra un pasto e l’altro non devono passare più di tre ore, perché nella dieta proteica è necessario mantenere il metabolismo sempre attivo.

Un altro valido motivo per intraprendere la dieta risiede nel fatto che i pasti ricchi di proteine e poveri di grassi contengono di norma meno calorie rispetto a quelli ricchi di carboidrati e rilasciano un senso di sazietà maggiore. Infatti gli alimenti proteici saziano più a lungo e quindi si tende automaticamente a mangiare meno.

dieta-chetogenica

Cosa integrare in una dieta proteica:

Molto utili in questo tipo di dieta come integratori dietetici sono i frullati proteici.

Forniscono al corpo le proteine necessarie e contengono di norma pochissimi carboidrati e grassi.

Consumati di norma durante la colazione l’assunzione di frullati proteici facilita quindi la dieta proteica.

Se invece si decide di sostituire un pasto con un frullato proteico, si dovrebbe scegliere preferibilmente la cena.

Un esempio di dieta che si concentra sull’assunzione di proteine è dato dalla dieta plank.

Astrid Oriani

Ciao sono Astrid, Appassionata di cucina e di blogging. Ho iniziato scrivendo per il mio blog personale di cucina, poi mi sono appassionata alla scrittura ed ho intrapreso collaborazioni con molti siti web del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *