Escherichia Coli nelle urine: cause, sintomi, rimedi

 Escherichia Coli nelle urine: cause, sintomi, rimedi

Le analisi delle urine, da effettuare periodicamente, rappresentano un importante indicatore del nostro stato di salute.

Risultati alla mano, può capitare, esaminando i valori, di rendersi conto di avere l’Escherichia Coli nelle urine. Cosa significa? Quali sono le cause? Per sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe e scopri la guida che abbiamo creato su questo tema, con informazioni complete su cause, sintomi e rimedi.

Escherichia Coli nelle urine : cosa è?

escherichia coli nelle urine

Prima di entrare nel merito dellEscherichia Coli nelle urine, è il caso di capire di cosa parliamo quando nominiamo il suddetto batterio.

L’E. Coli è un batterio che vive nell’intestino umano, ma anche in quello di numerosi altri mammiferi.

La sua presenza è molto importante. Questo batterio, infatti, ricopre un ruolo fondamentale nei processi di digestione dell’essere umano.

Alcuni suoi ceppi, però, non sono affatto benefici per l’uomo. Da ricordare, infatti, è che possono influire notevolmente sull’insorgenza di alcune malattie, come per esempio la meningite.

La causa della sua presenza nelle urine è da ricondurre alla contaminazione da parte delle feci.

Cause

Abbiamo appena citato una delle principali cause dell’Escherichia Coli nelle urine. Non si tratta però dell’unica. Spesso, si ravvisa la presenza di questo batterio nel flusso urinario a causa di una contaminazione successiva a un rapporto sessuale.

Ecco perché, se uno dei membri della coppia è consapevole di essere a rischio, è consigliabile utilizzare il condom.

Vediamo ora i sintomi dell’Escherichia Coli nelle urine.

Sintomi

I sintomi dell’Escherichia Coli nelle urine sono molto diversi. In genere si parla di bruciore durante la minzione, ma anche di impellenza nello stimolo a urinare.

Chi ha questo batterio nelle urine, molto spesso, lamenta anche urine maleodoranti o torbide. La seconda situazione è un chiarissimo segno della presenza di batteri nelle urine.

Se l’infezione è particolarmente grave, si può avere a che fare anche con episodi di febbre. La sintomatologia dell’Escherichia Coli nelle urine non finisce certo qui! Da ricordare, infatti, è anche il dolore durante i rapporti sessuali, manifestazione che riguarda sia gli uomini, sia le donne.

In linea di massima, il problema in questione colpisce soprattutto le donne. Il motivo è molto semplice e riguarda il fatto che la loro uretra è più corta.

L’apparato urinario, per tale motivo, è più vicino all’ano ed è maggiormente suscettibile di contaminazione da parte dei batteri fecali.

Da ricordare, inoltre, è che nelle donne sono assenti le secrezioni prostatiche, fondamentali per via del loro ruolo battericida.

Cure

escherichia coli nelle urine-1

Per risolvere il problema dell’Escherichia Coli nelle urine è possibile fare ricorso a diversi rimedi naturali. In questo novero è possibile includere l’idratazione.

Bere almeno due litri d’acqua al giorno, possibilmente lontano dai pasti, è fondamentale per detossinare l’organismo in maniera naturale. Per apportare liquidi al corpo, è molto utile anche l’assunzione di centrifugati.

Un altro consiglio utile consiste nell’eliminare i cibi che acidificano il corpo, per prediligere quelli alcalinizzanti.

Per entrare nello specifico, ricordiamo che è il caso di eliminare o di ridurre notevolmente l’apporto di zucchero, alcolici, carne, latte e latticini.

Da aumentare, invece, è l’apporto di verdure e di cibi ricchi di vitamina C come kiwi e fragole. L’acido ascorbico, infatti, ottimizza la risposta immunitaria dell’organismo.

Cosa fare

Quando si tratta di combattere l’Escherichia Coli nelle urine, è fondamentale avere delle cautele specifiche quotidiane.

La prima cosa da fare dopo aver visionato i risultati dell’esame è quella di smettere di condividere asciugamani con altre persone.

Essenziale è confrontarsi subito con il medico e valutare l’assunzione di antibiotici. Se la situazione on è grave, ci si può aiutare con integratori a base di mirtillo rosso.

Questo frutto, considerato un vero e proprio super food, è chiamato spesso in causa ogni volta che si parla di infenzioni urinarie.

Molto utile contro le infezioni batteriche urinarie è anche l’uva ursina. Un ottimo modo per assumerla consiste nell’acquistare la tintura madre.

Per concludere, ricordiamo che è efficace anche il riscorso a erbe detossinanti, come per esempio il cardo e il carciofo. Queste erbe possono essere utilizzate come ingrediente principale di tisane da gustare la sera, ritagliandosi un momento di relax prima di coricarsi.

A tal proposito, tra le varie tisane che esistono, ho trovato Detox drenante depurativo antiossidante. È un integratore che purifica il tuo corpo e migliora la digestione,

Grazie agli ingredienti contenuti al suo interno di origine naturale come il ribes nero, la Pilosella o il Guaranà e la sua combinazione ottimale, l’integratore Detox favorisce la digestione, pulendo e migliorando il transito intestinale, il colon e il fegato.

Scopri Detox

 

Post consigliati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *