Le noci fanno ingrassare? Proprietà e calorie

Quando si prendono in esame le caratteristiche dei cibi che mangiamo di più, capita spesso di chiedersi se le noci fanno ingrassare.

Se vuoi qualche chiarimento in merito, puoi leggere, nelle prossime righe, la guida che abbiamo creato per te.

Noci proprietà: fanno ingrassare?

Le noci fanno ingrassare

Le noci fanno ingrassare

Le noci fanno ingrassare? Prima di rispondere a questa domanda, è il caso di vedere le proprietà principali. Le noci sono ricche di grassi buoni omega 3, fondamentali per la salute del cuore e per la regolazione della risposta infiammatoria.

Le linee guida internazionali raccomandano di assumere ogni giorno almeno due porzioni di alimenti che contengano omega 3. In questo modo, infatti, è possibile ridurre l’insorgenza di colesterolo LDL, quello maggiormente dannoso per le arterie.

Molto semplici da includere nell’alimentazione quotidiana, le noci possono essere utilizzate per piatti salati, così come per i dolci.

Tra i loro benefici è possibile ricordare la presenza di sali minerali come il magnesio, essenziale per l’efficienza del sistema immunitario, il potassio e il calcio, fondamentale per la salute delle ossa.

Le noci, inoltre, contengono melatonina, una sostanza basilare per regolarizzare i meccanismi sonno – veglia.

I benefici delle noci non finiscono certo qui! Da ricordare, infatti, è la presenza di vitamina E, uno degli antiossidanti più portentosi che ci siano in natura.

Noci Calorie e principi nutritivi

Quando ci si chiede se le noci fanno ingrassare, è necessario partire dal loro apporto calorico, che è considerevole.

Si parla infatti di più di 600 calorie ogni 100 grammi. Cosa dire, invece, sui valori nutrizionali? Ecco i principali riferimenti in merito.

  • 50 grammi circa di grassi
  • 9 grammi di acidi grassi saturi
  • 15 grammi circa di acidi grassi polinsaturi
  • 200 milligrammi circa di sodio
  • 600 milligrammi circa di potassio
  • 21 grammi circa di carboidrati
  • 7 grammi circa di fibra alimentare

Le noci, inoltre, contengono anche vitamina A,  vitamina D e vitamine del gruppo B. Interessante è in particolare la vitamina B9, altrimenti nota come acido folico. Il suo impiego è particolarmente consigliato alle donne che si preparano a una gravidanza e vogliono prevenire eventuali malformazioni spinali del nascituro.

Le noci fanno ingrassare?

A prima vista può sembrare che la risposta alla domanda “le noci fanno ingrassare?” sia affermativa. Questo succede perché, troppo spesso, ci si ferma alle calorie che sono indubbiamente tante. Per rimanere in forma, però, non conta solo quante calorie si assumono, ma anche la qualità dei principi nutritivi.

Le noci, da questo punto di vista, sono davvero imbattibili. Inserite in una dieta bilanciata, aiutano infatti a tenere sotto controllo il peso e a prevenire problemi di salute molto gravi, come per esempio i tumori, la pressione alta e l’eccessivo tasso di colesterolo nel sangue.

Diversi studi, inoltre, hanno portato alla luce come il consumo di noci aiuti a tenere a bada il rischio di ictus. Non male, vero?

Le noci, quindi, non fanno ingrassare se consumate nell’ambito di un regime alimentare equilibrato. Assumerle fa anzi molto bene! Per massimizzare le loro proprietà si consiglia spesso di “attivarle”. Cosa significa? Quando si utilizza questa espressione, si inquadra una procedura finalizzata prima di tutto a incentivare il processo di germinazione.

I vantaggi riguardano innanzitutto il fatto che, con l’attivazione, aumenta la quantità di proteine e vitamine presenti.

Cosa bisogna fare per raggiungere questo risultato? Semplicemente lasciare in ammollo le noci in acqua e sale per un lasso di tempo compreso tra le 5 e le 12 ore.

In seguito, poi, vanno lasciate asciugare per altre 24 ore. Cosa dire, invece, delle controindicazioni? Che, in generale, il consumo delle noci non ne ha di particolari. L’unico da prendere in considerazione è l’eventualità, molto rara, dell’allergia.

Non c’è che dire: le noci sono davvero uno straordinario regalo che la natura ci fa! Non fanno ingrassare e apportano tantissimi benefici! Un altro trucco per ottimizzarli consiste nell’evitare di togliere la pellicina.

Forse non tutti sanno che il suo sapore amarognolo ha un rovescio della medaglia molto positivo, ossia la ricchezza di antiossidanti.

Inoltre, secondo autorevoli studi internazionali, consumarle in gravidanza aiuta a contrastare le possibili intolleranze nel nascituro.

Anche le altre parti dell’albero del noce sono benefiche. Giusto per fare un esempio, ricordiamo il ruolo delle foglie.

Il loro impiego è molto frequente quando si tratta di preparare decotti utilizzati per scurire i capelli.

Leave a Reply