Semi di Moringa Oleifera, benefici per tutto l’organismo

 Semi di Moringa Oleifera, benefici per tutto l’organismo

Semi di Moringa

In questo articolo ti parlo dei benefici dei semi di Moringa Oleifera, delle sue proprietà e delle sostanze nutritive utili per il nostro corpo che possiamo trarre.

Semi di Moringa
Semi di Moringa

La Moringa Oleifera può essere considerata un super integratore naturale: basta considerare che tutta la pianta, a cominciare dalle foglie fino ad arrivare alle radici, viene consumata.

Ogni parte di questa pianta meravigliosa nasconde delle sorprese sempre piacevoli per la nostra salute: se dalle foglie essiccate e tritate si ottiene la farina di Moringa in grado di dare un nuovo sapore ai nostri piatti (basta pensare alla pizza moringa), i semi rappresentano un alimento completo, che possiamo consumare in diversi modi.

Dopo aver parlato della polvere di Moringa, ora vediamo prima di tutto quali sono le caratteristiche nutrizionali più importanti dei semi di Moringa Oleifera, che li rendono così preziosi per la nostra salute.

Sem di Moringa Oleifera proprietà

Dai semi della Moringa Oleifera si ottiene prima di tutto un olio molto adatto per l’alimentazione umana: consideriamo infatti che questo olio ha un contenuto in acido oleico pari quasi al 70% (un valore molto simile a quello dell’olio di oliva).

Abbiamo parlato dell’Olio di Moringa in questo articolo

Inoltre, e questa è una caratteristica unica e interessante, non vi è il rischio che l’olio della Moringa Oleifera irrancidisca (come invece può capitare con altri oli di origine vegetale, spesso a causa di una cattiva conservazione).

La restante parte dei semi di Moringa Oleifera contiene proteine di alta qualità e in quantità abbastanza elevata: si parla del 60%, un valore di tutto rispetto per una fonte di proteine vegetale. 

E sappiamo benissimo quanto le proteine sono importanti per il nostro organismo, sia per mantenere un buon metabolismo basale, sia per la costruzione della massa muscolare: si tratta quindi di un alimento che può essere molto utile agli sportivi, tramite cui si possono assumere proteine unite ad acidi grassi salutari (a differenza di quello che avviene con le proteine di origine animale).

Sem di Moringa Oleifera cotti e crudi

Ma come possiamo sfruttare in modo semplice e gustoso le proprietà dei semi di Moringa? Un modo semplicissimo (ma anche molto gradito al palato di prepararlo) è cuocerli come i ceci (di cui questi semi ricordano il sapore).

Quindi possiamo bollire i semi di Moringa e trasformarli in un saporito contorno: la cottura farà sì che il seme si apra e quindi potremmo eliminare la buccia (dal sapore e della consistenza poco gradevole) e gustarli.

Ti potrebbe interessare:  Moringa oleifera controindicazioni ed effetti

Ovviamente possiamo sfruttare i semi di Moringa Oleifera anche in piatti più elaborati: per esempio potremmo bollirli e poi stufarli con pomodori o altre verdure e utilizzare le spezie per insaporirli.

Ma i semi della Moringa Oleifera sono ottimi anche tostati nel forno: si tratta di una procedura molto semplice (la stessa che si usa per tostare i semi di zucca), basta sistemarli nel forno caldo a 150 gradi per circa 50 minuti e rigirarli ogni quarto d’ora, per ottenere una tostatura uniforme.

Se non vogliamo utilizzare il forno possiamo anche tostare i semi in padella: ci vorrà circa un’ora a fuoco dolce e i semi saranno pronti quando la buccia si sarà schiusa.

Ovviamente potremmo salare i semi di Moringa Oleifera, ma questo vuol dire assumere una quantità di sale troppo elevate per il nostro organismo (con il rischio sempre in agguato della ritenzione idrica e dell’aumento della pressione arteriosa).

Meglio dunque consumarli al naturale, o aromatizzati con delle spezie: ne bastano una manciata per fare uno spuntino buono e salutare, in grado di darci energia per tutta la giornata.

Ma i modi in cui possiamo sfruttare le proprietà dei semi della Moringa Oleifera non sono solo questi.

Moringa Oleifera semi per la coltivazione

Gli stessi semi che possiamo consumare bolliti o tostati, possono essere utilizzati per la semina della pianta di Moringa Oleifera.

Infatti la Moringa Oleifera può essere coltivata anche nel nostro paese (a patto di piantarla in zone a clima temperato e di tenerla al riparo durante il periodo più freddo).

Leggi l’articolo sulla Coltivazione della Moringa Oleifera

Per far nascere le nostre piantine dovremmo lasciare i semi a bagno per un’intera giornata (favorisce la germinazione) e poi sistemarle nel terriccio a circa 1 centimetro di profondità: in circa due settimana dovremmo vedere spuntare la Moringa Oleifera, a patto di tenere i vasi in un luogo caldo e soleggiato (attenzione a non bagnare troppo i vasi, perché il ristagno d’acqua è dannoso alla pianta).

Visto quanti sono gli usi possibili dei semi di Moringa Oleifera? Proviamoli nella nostra dieta e scopriremo un alimento buono e salutare

Per finire segnalo un articolo di Focus.it sulle proprietà purificanti dei semi di Moringa dell’acqua.

Maria

Sono una appassionata di benessere  di cura della persona. Aiuto le persone a stare bene con se stesse.

1 Comment

  • Vorrei piantare e commercializzare la meringa vorrei pareri ed eventualmente avere un contatto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *