Proteine in polvere fanno bene o male?

C’è chi sostiene che le proteine in polvere fanno male, chi invece afferma il contrario. Ma qual è la verità? Scopriamolo immediatamente con questo utile post.

Esistono in commercio tantissimi integratori a base di proteine, qualcuno li chiama integratori per aumentare i muscoli.

Non si tratta dei classici prodotti a base di sali minerali ma di una combinazione di polveri aromatizzate, e non, che vengono utilizzate da chi pratica attività sportiva.

Prima di scoprire se le proteine fanno bene o fanno male è necessario dapprima fare una piccola considerazione: per l’organismo le proteine sono indispensabili.

Esse si rivelano fondamentali per la crescita sana di ossa e capelli, risultano essenziali per la crescita e il mantenimento dei muscoli e infine, rappresentano la chiave giusta per la formazione e il funzionamento di alcuni ormoni.

Dunque possiamo parlare in linea generale di proteine funzionali e strutturali, e sono queste ultime che andremo ad approfondire in quanto connesse con le attività sportive e nel dettaglio con l’aumento o mantenimento della massa muscolare magra, che è l’obbiettivo principale di chi pratica il body building.

Proteine in polvere

Proteine in polvere

Proteine in polvere

Esistono diverse tipologie di proteine in polvere, ognuna con delle caratteristiche specifiche. Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta:

Proteine del siero del latte

Le proteine del siero di latte, note in gergo con il termine whey protein, rappresentano uno degli integratori maggiormente utilizzati dagli sportivi.

I benefici che si possono riscontrare assumendo il prodotto in questione possono essere molteplici. In linea generale possiamo affermare come tale alimento, perchè di questo si tratta, abbia un elevato valore biologico, ed è caratterizzato da un amminogramma molto simile a quello presente nella muscolatura scheletrico volontaria dell’uomo.

Sono soprattutto i Bcaa ramificati e la glutammina ad essere connessi con la sintesi proteica e quindi con un più veloce recupero plastico dopo una sessione di allenamento con i pesi, che in seguito sfocia nella crescita ipertrofica dei muscoli.

Ma alcune ricerche hanno appurato molti altri benefici che per mezzo di questo integratore si possono ottenere. Più specificatamente:

  • aiutano il processo di perdita di peso e diminuzione della percentuale di grasso corporeo in un regime di una dieta ipocalorica;
  • determinano un incremento e/o mantenimento della massa magra;
  • aumentano la resistenza durante l’allenamento nonchè la potenza;
  • riducono i livelli di zucchero presenti nel sangue.

Ma quali sono le controindicazioni? Particolare attenzione deve essere posta per i diabetici, per i casi di insufficienza renale e per coloro che fanno uso di farmaci ipoglicemizzanti. Alcuni medicinali possono interferire con questo prodotto, per cui è consigliabile usare molta cautela.

Inoltre potrebbe insorgere il rischio di incrementare il rischio di emorragie nei soggetti che utilizzano farmaci anticoagulanti, FANS, eparine. Pertanto prima di assumere le proteine del siero di latte, consultare il proprio medico curante.

Tra i vari effetti indesiderati che si possono manifestare troviamo:

  • nausea;
  • riduzione dell’appetito;
  • crampi muscolari;
  • mal di testa continui;
  • stanchezza e spossatezza;
  • reazioni cutanee;
  • gonfiore a carico delle braccia e delle gambe.

Non bisogna utilizzare il suddetto integratore neanche durante la gravidanza o in fase di allattamento o per chi soffre di allergia al latte o ipersensibilità verso i prodotti derivati dal latte.

Pertanto alla domanda se le proteine del siero di latte fanno male, la risposta è no. Il prodotto è controindicato solo per alcuni soggetti ed in casi specifici, ma per la maggior parte delle persone le proteine in polvere del siero devono considerarsi esattamente come cibo.

Proteine della Caseina

La caseina è una proteina che deriva dal latte. E’ conosciuta per essere una proteina a lenta digestione. Dopo che questa particolare sostanza viene ingerita, lo stomaco la trasforma in un prodotto semi solido, per tale ragione che lo svuotamento gastrico si rivela più lento. Sono molteplici i benefici della caseina:

  • Fornisce diverse ore di sazietà e nutrimento
  • Il consumo di caseina può potenziare la perdita di peso in particolar modo nelle persone obese
  • E’ ricca di calcio pertanto per la salute delle ossa si rivela un vero e proprio toccasana
  • Preserva la massa muscolare
  • E’ una fonte di proteine ad alto valore biologico

Controindicazioni della caseina

La sua composizione molte volte può risultare intollerante per alcuni individui, in particolar modo nei bambini per poi attenuarsi via, via durante la crescita. E’ sconsigliato il prodotto per le donne in gravidanza e in allattamento, inoltre per chi fa uso di farmaci ipotensivi è consigliata la cautela, in quanto la caseina è in grado di influenzare la pressione sanguigna.

Proteine della soia

Le proteine della soia rappresentano il più comune integratore proteico per i vegani e i vegetariani. Le proteine della soia sono ben digeribili. Sono utilizzate per la crescita e per il mantenimento della massa muscolare.

Le controindicazioni della soia

La soia come abbiamo visto rappresenta un allergene molto diffuso, pertanto i soggetti allergici a questo legume devono astenersi nell’utilizzare tale prodotto. Inoltre l’assunzione è da evitare durante la gravidanza per non rallentare la crescita del feto anche se ad oggi non sono stati evidenziati dei riscontri scientifici. Altri effetti indesiderati che si possono riscontrare sono i seguenti:

  • Diminuzione della libido e del testosterone
  • i diabetici possono manifestare dei peggioramenti sulla sintomatologia
  • rush cutaneo
  • rinite allergica

Coloro che utilizzano alcuni antidepressivi, come i Mao Inibitori devono stare attenti all’assunzione di tale integratore. Quindi prima di assumerlo rivolgersi al proprio medico curante.

Leave a Reply