Ricette per colesterolo alto: cosa mangiare

 Ricette per colesterolo alto: cosa mangiare

Sempre più persone oggigiorno soffrono di ipercolesterolemia. Vediamo insieme come preparare delle Ricette per colesterolo alto!

Che cos’è il colesterolo?

Il colesterolo è una molecola appartenente alla classe dei lipidi, è un grasso sostanzialmente – in gran parte prodotto dall’organismo, circa l’80%, e in minima parte introdotto con la dieta – fondamentale per assolvere diverse funzioni nell’organismo: per esempio è coinvolto nel processo di digestione e produce la vitamina D.

Il colesterolo, viene trasportato nel sangue per mezzo di specifiche lipoproteine che si differenziano in base a dimensione e densità: distinguiamo dunque il colesterolo legato alle lipoproteine a bassa densità (LDL), cosiddetto “cattivo” poiché si può depositare nelle pareti delle arterie e il colesterolo HDL, quello legato alle lipoproteine ad alta densità è definito “buono” perché non provoca alcun danno alle arterie ma, anzi, rimuovendo il colesterolo cattivo dalle pareti dei vasi per trasportarlo al fegato è garanzia di protezione se presente in buona quantità.

ricette-per-colesterolo-alto

Le cause dell’ipercolesterolemia possono essere molteplici: predisposizione genetica, dieta (troppe calorie, troppi grassi saturi o trans, troppi zuccheri semplici), a particolari malattie come il diabete, problemi endocrini (tiroide), fumo o una scarsa attività fisica.

L’alimentazione influisce in maniera determinante nel garantire un corretto equilibrio di colesterolo nel sangue. Infatti, la correzione dello stile alimentare, nelle forme lievi, può rappresentare la sola terapia, ma anche in associazione con una terapia farmacologica, un’alimentazione adeguata può potenziare l’efficacia dei farmaci ipocolesterolemizzanti e permettere di ridurre la posologia e gli eventuali effetti collaterali. Scegliere inoltre uno stile di alimentazione vegetariana aiuta in modo determinante.

Ricette per colesterolo alto: cosa mangiare?

La dieta mediterranea è in grado di incidere positivamente sui livelli di colesterolo nel sangue e diventare un’arma efficace per difendersi dall’ipercolesterolemia.

ricette-colesterolo-alto-riso

Verdura, cereali e legumi:

Nell’impostare uno schema alimentare è quindi buona norma puntare soprattutto sul consumo di questi alimenti vegetali ponendoli alla base della piramide alimentare. In particolare, è bene mangiare i legumi da 2 a 4 volte la settimana, che aiutano a mantenere livelli adeguati di colesterolo grazie alla presenza di fibre e di steroli vegetali; 2-3 porzioni di verdura e 2 di frutta al giorno.

Ti potrebbe interessare:  Ricette riso Basmati e tanti consigli pratici in cucina

Olio al posto del burro:

 La colesterolemia è influenzata dal tipo di grassi presenti nella dieta: quelli saturi, di origine animale, provocano l’aumento del colesterolo-LDL, mentre quelli insaturi, di origine vegetale, possono abbassarlo e contribuire ad innalzare quello buono. In particolare, sono da evitare burro, lardo, strutto a favore di oli vegetali polinsaturi o monoinsaturi, primo fra tutti l’olio extravergine di oliva.

Ricette colesterolo alto: evitare i cibi grassi.

Quando si parla di grassi occorre rivolgere l’attenzione, non soltanto ai condimenti, ma anche ai grassi presenti naturalmente nei cibi. Insaccati, formaggi stagionati, uova e cibi pronti contengono quantità piuttosto elevate di grassi, e se consumati in eccesso possono influenzare negativamente i livelli di colesterolo.

Meglio quindi preferire grassi buoni contenuti, per esempio, nel pesce azzurro. Anzi, un consumo di almeno 2-3 volte alla settimana, fatta eccezione per i molluschi e crostacei da limitare a una volta a settimana, consigliato, con preferenza per il pesce di piccole dimensioni come quello azzurro (come sardine e sgombro e pesce azzurro locale) cucinandolo riducendo al minimo i grassi. Da preferire quindi cotture al forno, al cartoccio, al vapore.

Alcune ricette per colesterolo alto sono insite nella cucina mediterranea basti pensare ad un buon risotto con olio e radicchio o un piatto di pasta integrale con tante verdure! L’unica accortezza è non eccedere mai con i grassi!

Astrid Oriani

Ciao sono Astrid, Appassionata di cucina e di blogging. Ho iniziato scrivendo per il mio blog personale di cucina, poi mi sono appassionata alla scrittura ed ho intrapreso collaborazioni con molti siti web del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *