Ricette

Ricette vegetariane veloci: il primo e il secondo piatto

Le ricette vegetariane, nella cucina italiana, sono moltissime basti pensare alla parmigiana, agli involtini di peperoni o agli gnocchi alla romana. Non vi sono dubbi: ormai cucinare per amici o parenti che non mangiano carne e pesce è diventato molto più semplice ma…il tempo?

Ebbene sì, la maggior parte della gente crede che la cucina vegetariana porti via tantissime ore in cucina e tra i fornelli. Il nostro intento è quello di mostrarvi l’esistenza di una molteplicità di ricette vegetariane veloci che vi permetteranno di imbastire una cena o un pranzo completo adatto ai vegetariani e a tutti quelli che non mangiano carne o pesce per i più svariati motivi.

La pasta alla Norma è una pasta di origine siciliana. I maccheroni vengono conditi con pomodoro e con l’aggiunta successiva di melanzane fritte, ricotta salata grattugiata e basilico fresco. A Catania in dialetto è chiamata pasta ca’ Norma. Oltre ad essere molto gustosa la pasta alla norma costituisce un primo piatto vegetariano sorprendente e veloce, vediamo insieme la ricetta!

ricette-vegetariane-veloci-pasta

Ricette vegetariane veloci: Pasta alla Norma

Ingredienti per 4 persone:

300 g di maccheroni

250 g di melanzane

150 g di ricotta salata

350 g di polpa di pomodoro

50 g di cipolla

15 ml d’Olio Extra Vergine d’Oliva

5 foglie di basilico

uno Spicchio d’aglio

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tagliate la melanzana a cubetti, salate leggermente e lasciate riposare per 20 minuti circa, affinché l’acqua che vi si trova all’interno possa fuoriuscire.

Fate quindi rosolare la cipolla tritata e l’aglio in una padella nella quale avrete precedentemente scaldato un goccio d’olio extra vergine d’oliva.

Aggiungete la melanzana, la polpa di pomodoro, sale, pepe e cuocere per 15-20 minuti circa.

Nel frattempo, cuocete le penne in abbondante acqua salata, scolate e condite con il sugo preparato aggiungendo il basilico e la ricotta salata grattugiata.

Servite la pasta alla norma ben calda.

ricette-vegetariane-veloci-frittelle

Ricette vegetariane veloci: frittelle di zucchine speziate

Dopo un primo del genere viene da sé che il secondo non può essere da meno! Oggi per voi abbiamo preparato delle frittelle di zucchine veramente velocissime da cuocere. Queste frittelle sono perfette per far mangiare le zucchine anche ai bambini più refrattari all’idea. Vedrete che verranno spazzolate all’istante!

Ingredienti:

3 zucchine grandi

3 uova medie

40 g di parmigiano reggiano grattugiato

100 g di farina 00

prezzemolo o altre erbe aromatiche

sale e pepe nero

olio di semi di arachidi per friggere

Procedimento:

Iniziare la preparazione delle frittelle di zucchine grattugiando le zucchine con l’aiuto di una grattugia a fori larghi.

Salare le zucchine e trasferirle in uno scolapasta. Lasciarle che cedano il liquido in eccesso per circa 15-20 minuti e nel frattempo sbattere le uova con un pizzico di sale, pepe nero e parmigiano grattugiato. Aggiungere la farina e amalgamare bene gli ingredienti. Trascorso il tempo necessario, strizzare le zucchine con alcuni fogli di carta assorbente. Aggiungere le zucchine grattugiate alle uova e mescolare bene. In questa fase è possibile aggiungere tutti gli aromi secondo i gusti: basilico, prezzemolo, aglio tritato, salvia, timo, curry, paprika.

Scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una padella dai bordi alti. Prendere un cucchiaio di impasto e versarlo con cura all’interno della padella. Friggere le frittelle di zucchine alcuni minuti per lato. L’olio non deve troppo caldo altrimenti le frittelle tenderanno subito a prendere colore ma rimarranno crude al centro.Quando risulteranno ben dorate adagiare le frittelle di zucchine su carta assorbente.

Altre ricette vegetariane veloci possono essere le torte salate, le creme come l’hummus o l tzatziki o la classica caprese! Se avete bisogno di ispirazione date un’occhiata qui per altre ricette vegetariane veloci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *