Dieta dimagrante: quale scegliere?

 Dieta dimagrante: quale scegliere?

Scegliere una dieta dimagrante è come scegliere in un negozio di abiti il migliore. Ce ne sono così tante che prima di mettersi a dieta bisogna vagliare tutte le ipotetiche scelte.

Dieta dimagrante: quale fa per noi?

Per capire di quale dieta abbiamo bisogno è necessario domandarsi quale sia il nostro obiettivo. Vogliamo perdere peso in modo rapido per l’estate o miriamo invece ad una perdita di peso scandita in più mesi? Una volta scelto l’obiettivo e fissato per renderlo misurabile e più facilmente eseguibile bisogna scegliere la dieta che più vi si allinea.

Ogni dieta dimagrante ha i suoi punti di forza e di debolezza, alimenti da evitare e altri invece da introdurre. Bisogna quindi studiare bene la dieta scelta per capire se è in linea con il nostro stile di vita, possibili allergie o intolleranze.

Prima di iniziare una dieta dimagrante è sempre bene rivolgersi in primis al vostro medico di fiducia, ad un dietologo o ad un nutrizionista prima di procedere nella modifica delle abitudini alimentari e nella perdita di peso.

dieta funzionale

Dieta dimagrante: esiste la migliore?

Qual è la dieta più efficace? Qual è la dieta migliore per perdere peso? È impossibile rispondere a queste domande, la domanda giusta è: Qual’ è la dieta più adatta a me?

Ognuno di noi ha una particolare conformazione fisica, un metabolismo diverso e segue un’attività fisica più o meno intensa, gusti alimentari diversi, insomma ogni persona è diversa dall’altra e di conseguenza ogni dieta deve essere pianificata secondo la conformazione fisica di ognuno di noi.  Inoltre, ognuno di noi ha obiettivi ed esigenze diverse: dalla perdita di peso uniforme, a quella localizzata fino all’incremento della massa muscolare.

Di seguito elenchiamo le diete più conosciute al mondo e le sue caratteristiche principali. Per ogni dieta troverete un link diretto che vi manderà all’articolo corrispondente più dettagliato.

1) Dieta Plank:

La dieta plank è una dieta iperproteica, che predilige quindi le proteine a discapito degli zuccheri e dei carboidrati. Tuttavia, i carboidrati non vengono eliminati del tutto e sono ammesse da subito frutta e verdura. È una dieta basata su un menu preciso da seguire in due settimane e mira ad accelerare il metabolismo anche tramite l’assunzione di caffè ad ogni pasto. La dieta Plank promette una perdita di peso fino a 9 kg in 14 giorni, secondo l’ideatore di questa dieta, il peso sarà mantenuto nei 3 anni successivi grazie al cambiamento radicale del metabolismo durante le due settimane. È una dieta ferrea e difficile da seguire, decisamente sbilanciata ma molto veloce.

Ti potrebbe interessare:  Dieta del riso: depurare l'organismo in semplici mosse

Scopri di più

2) Dieta del gruppo sanguigno:

Questa dieta ha origine negli anni 60 quando il naturopata D’Adamo si impegnò in una ricerca per capire come mai alcuni cibi fanno bene ad alcune persone e sono dannose per altre. Scoprì che la risposta era nel sistema immunitario. Gli antigeni che reagiscono alle minacce del sistema immunitario sono gli stessi che determinano il gruppo sanguigno. La dieta prevede quindi l’assunzione di alimenti freschi e naturali ed è diversa rispetto ai gruppi sanguigni A B 0.

Scopri di più

3) Dieta Chetogenica:

Anche la dieta Chetogenica si basa prevalentemente sulle proteine e come condimento si usa solo l’olio extravergine di oliva. La chetosi è un’alterazione del ciclo metabolico degli acidi grassi, che provoca perdita di peso perché per produrre energia l’organismo deve attingere alle riserve di grasso, anziché trasformare gli zuccheri introdotti con l’alimentazione. Questa dieta ha come controindicazione l’essere assolutamente pesante per i reni e deve quindi essere condotta solo se in perfetta salute e per breve tempo.

Scopri di più

Fateci sapere se avete trovato questo articolo interessante e se siete riusciti a trovare la vostra dieta dimagrante!

Astrid Oriani

Ciao sono Astrid, Appassionata di cucina e di blogging. Ho iniziato scrivendo per il mio blog personale di cucina, poi mi sono appassionata alla scrittura ed ho intrapreso collaborazioni con molti siti web del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *